Quantcast

Morte di un 33enne in incidente stradale nel 2013, una condanna per omicidio colposo

Un anno e 4 mesi a Francesco Serratore. Guidava il camion che investì Alessandro De Micheli. Una assoluzione

Più informazioni su

    Il giudice del Tribunale monocratico di Catanzaro Piero Agosteo ha condannato per omicidio colposo a un anno e quattro mesi di reclusione con la sospensione della pena Francesco Serratore 72nne di Maida.

    L’uomo  era il conducente del camion che il 5 novembre 2013 a Catanzaro investì la Fiat Punto guidata da Alessandro De Micheli di 33 anni che in quell’incidente perse la vita. Secondo l’accusa alla base del sinistro la velocità sostenuta del tir da lui guidato.

    Il giudice ha anche condannato Serratore al pagamento delle spese processuali e, in solido con la compagnia assicurativa Groupama alla corresponsione di una provvisionale. Assoluzione invece per Antonio Lucia, legale responsabile della Calcestruzzi bitumi srl per lo stesso incidente. Le parti civili erano rappresentate dall’avvocato Luigi Falcone, i due conducenti dal legale Sergio Lucisano.

    Più informazioni su