Esame tossicologico inutilizzabile, donna a giudizio per incidente stradale assolta dal Tribunale

Al momento degli esami tossicologici non era stata informata del diritto di avvalerersi dell’assistenza dell’avvocato

Assolta per non aver commesso il fatto la signora B.R. di Sersale in provincia di Catanzaro. Questa la decisione presa oggi dal tribunale penale di Catanzaro.

I fatti. A causa di un grave incidente stradale è stato necessario allertare il servizio medico 118 e i Carabinieri i quali hanno ordinato ai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Soverato procedere agli esami tossicologici sulla signora poiché aveva causato il sinistro. Risultata positiva era stata denunciata all’autorita’ giudiziaria e successivamente rinviata a giudizio.

Alla conclusione del processo, il Tribunale penale di Catanzaro ha accolto la tesi difensiva discussa dall’avvocato Greco Saverio decidendo per l’assoluzione con formula piena poiché al momento degli esami tossicologici non è stata informata del diritto di avvalerersi dell’assistenza dell’avvocato, da qui la inutilizzabilita’ dei risultati tossicologici nel processo penale.