Quantcast

‘Puliamo la Pineta’, la giornata ecologica voluta da ‘Di’ la tua- Catanzaro’

Sacchi guanti e pinze a disposizione di chi per un giorno ha voluto contribuire a rendere libero dai rifiuti uno dei principali polmoni verdi del capoluogo

“Puliamo la Pineta”, un invito partito alcuni giorni fa dalla Community virtuale “Dì la tua – Catanzaro” per dare maggior rilievo a ciò che rappresenta l’ambiente naturale e la sua tutela.

Un messaggio che gli “amministratori” della pagina web hanno voluto divulgare come occasione per salvaguardare, per quanto possibile, le aree più significative della città.

Ed è così che nella mattinata di oggi con “Puliamo la Pineta” ci si è ritrovati a Giovino, per trascorrere una “giornata ecologica” con chi volontariamente ha voluto prestare la propria opera.

Luogo di ritrovo per i partecipanti l’ampia area alla fine del lungomare (zona ex Tibi Dabo) e già dalle ore 9,00 sono stati distribuiti i “kit” per poter raccogliere rifiuti di ogni genere tra la Pineta e la spiaggia adiacente.

Le adesioni non si sono fatte attendere traducendosi in un nutrito numero di “volontari”, con grande soddisfazione degli organizzatori.

“Non ci si aspettava di trovare già alle 9.00 del mattino e per giunta di domenica, una così ampia partecipazione – affermano i promotori dell’evento – l’idea è nata mediante la pagina virtuale “Dì la tua – Catanzaro” che in città raduna circa 40.000 follower.

Abbiamo suddiviso in “zone” spiaggia e Pineta raccogliendo i rifiuti in maniera differenziata che saranno poi ritirati dalla Sieco, sempre presente per le ordinarie raccolte. Quello di oggi, è stato un modo per poter collaborativamente prendersi cura dei nostri spazi verdi”.

Sacchi, guanti e pinze, a disposizione di chi per un giorno ha voluto contribuire a rendere libero dai rifiuti uno dei principali polmoni verdi del capoluogo, una raccolta aperta a tutti, fra i presenti anche diverse famiglie. Forse è superfluo ricordare il grande valore storico/ambientale della Pineta, luogo da preservare, tutelare e manutenere in tutti i suoi aspetti.

E’ certamente noto quanto sia considerevole la sua importanza anche dal punto di vista sociale poiché punto di ritrovo per lo svago, riposo e relax di tanti cittadini e turisti.

L’opera di pulizia ha purtroppo messo in evidenza l’inciviltà di chi senza alcuna remora lascia in giro quanto di superfluo possa avere in possesso.

Bottiglie in vetro e plastica, mascherine, buste in plastica, lattine, scarpe, questo e tanto altro è stato raccolto nei diversi sacchi messi a disposizione seguendo, come già specificato, la dovuta differenziazione.

Oltre ai numerosi partecipanti anche l’adesione dell’associazione Collevento/Zampa Verde di Catanzaro che ha collaborato nella raccolta e nella fattività organizzativa, come diversi sponsor che hanno prestato il loro supporto.

“La risposta avuta oggi – hanno dichiarato infine gli organizzatori – dà piena soddisfazione sull’intento ricercato, non si esclude che potranno esserci ulteriori iniziative volte alla cura delle aree verdi cittadine”.

Per chi vorrà seguire e collaborare su nuovi progetti, potrà aggiornarsi visitando la pagina facebook di “Dì la tua – Catanzaro” che pubblicherà le eventuali nuove proposte.

Resta da rimarcare quanto un appello abbia pienamente coinvolto numerosi cittadini che, con senso civico e partecipazione, hanno destinato parte del proprio tempo alla cura del bene comune.