Quantcast

Nomina del procuratore antimafia, partita aperta tra Gratteri e Melillo

;Mercoledì 4 maggio l'indicazione

Mercoledì 4 maggio il plenum del Csm nominerà il nuovo procuratore nazionale antimafia, che dovrà prendere il posto lasciato libero a febbraio da Federico Cafiero De Raho. Tre i candidati proposti dalla Commissione per gli incarichi direttivi. I più votati sono stati il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri e l’aggiunto e attuale reggente della procura di via Giulia Giovanni Russo, che hanno ottenuto due voti ciascuno. Un solo voto è andato al procuratore di Napoli Giovanni Melillo. Ma le indiscrezioni della vigilia confermano he la vera partita si giocherà tra i due capi di procure, cioè tra Gratteri e Melillo.

Nonostante la nomina non compaia ancora negli ordini del giorno della seduta del 4 (ma si attende il deposito di un odg
aggiunto), è certo che dovrà essere fatta in quella data. Perchè il giorno dopo si apre a Palermo la conferenza internazionali dei procuratori generali dei Paesi del Consiglio d”Europa dove è prevista la partecipazione del nuovo procuratore antimafia e antiterrorismo. Sarà una due giorni che culminerà il 6 con la cerimonia di commemorazione di Giovanni Falcone e Paolo
Borsellino nell’Aula bunker dell’Ucciardone alla presenza del capo dello Stato. (ANSA).