Quantcast

Primo Maggio rock per San Pietro a Maida

Al chitarrista di Vasco Rossi il riconoscimento dell’Unicram

Un Primo Maggio all’insegna del rock e con una guest star d’eccezione quello di San Pietro a Maida, nel catanzarese. A salire sul palco, dopo una prima parte della serata dedicata alle band e agli artisti emergenti, è stato lo storico chitarrista di Vasco Rossi Andrea Braido. A Braido per l’occasione è stato conferito da Giuseppe Bruzzese, presidente Unicram Calabria, la Camera delle Arti e della Moda, l’onorificenza di ambasciatore dell’associazione.

Il musicista è stato anche il primo a donare un cimelio, la sua bandana autografata, che farà parte della sala degli artisti che a breve verrà inaugurata a San Pietro.

Tanti i giovani e meno giovani che hanno preso parte all’evento organizzato dall’amministrazione comunale insieme alla proloco guidata Fabrizio Azzarito. Due giorni di musica, spettacoli itineranti, esposizioni e manifestazioni sportive. Braido è stato affiancato dalla band calabrese “La combriccola del Vasco” in un lungo excursus dei maggiori successi dell’anima del rock italiano. Ma il musicista ha affiancato nella sua carriera anche altri mostri sacri quali Zucchero, Patty Pravo, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Adriano Celentano, Antonella Ruggiero, Enzo Jannacci e Angelo Branduardi.

«L’energia che mi lega a Vasco Rossi è molto forte, sicuramente c’è un grande feeling che sento ogni volta che mi trovo a suonare i suoi brani – ha dichiarato Braido – . Sono felice di avere partecipato ad una manifestazione come questa perché non ho mai suonato ad un Primo Maggio e credo sia una ricorrenza da celebrare. Ringrazio per il riconoscimento artistico che mi è stato dato».

«Volevamo conciliare eventi, voglia di tornare alla normalità e riflettere su un tema quale quello del lavoro – ha spiegato Domenico Giampà, sindaco del borgo-. San Pietro a Maida è una comunità unita e generosa che ha superato momenti difficili, questa giornata vuole essere in un certo senso un regalo».
A presentare la serata il conduttore radiofonico Francesco Sacco.