Pulizia della città parla l’assessore Casalinuovo: “Al via una azione pianificata”

Interventi nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì. Intervento incisivo anche in centro. “Il decoro e la pulizia sono il biglietto da visita della città"

Più informazioni su

Una azione pianificata di pulizia dell’intera città, l’avvio del lavoro di diserbo ai margini delle strade, l’installazione di foto-trappole per contrastare le discariche abusive. Sono le prime azioni messe in campo da Aldo Casalinuovo, assessore all’Ambiente della nuova amministrazione guidata da Nicola Fiorita, illustrate in una intervista a Catanzaroinforma.

Aldo Casalinuovo

“Il decoro e la pulizia sono il biglietto da visita della città”, secondo l’avvocato Casalinuovo, che rivendica di essersi messo al lavoro a testa bassa per restituire, sotto il profilo ambientale, dignità a tutti i quartieri. “Le difficoltà ci sono, la città è molto grande, si estende dalla Presila fino al mare, con i quartieri staccati dal centro storico e una morfologia complessa. Il lavoro è impegnativo, ma sto trovando molta collaborazione sia da parte del personale del mio assessorato, sia per quanto riguarda le aziende che curano la pulizia delle strade, la raccolta dei rifiuti e il verde pubblico”. La pianificazione degli interventi di pulizia con le autobotti è partita ieri dai quartieri Nord, come Sant’Elia, Pontepiccolo e Pontegrande, e proseguirà fino al quartiere marinaro.

“Gli interventi – spiega Casalinuovo – saranno tre a settimana – nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì – e questo ci consentirà di effettuare una pulizia più approfondita della città. Ho chiesto un intervento incisivo anche nel centro storico, nei cui violetti c’è sempre stato il problema della possibilità di accesso dei mezzi meccanici, a cui si ovvierà con il lavoro di operatori dotati di lance a pressione e prolunghe di 50 metri. Stiamo procedendo anche al diserbo, iniziando dalle vie di accesso alla città per poi proseguire nei quartieri. Arrivano molte segnalazioni da parte dei cittadini, ma occorre comprendere che per intervenire immediatamente in una determinata zona occorre distogliere una squadra da un’altra zona in cui sta lavorando. In programma anche un’azione di diserbo a Gagliano in vista della processione religiosa della Beata Vergine”.

Per quanto riguarda i quartieri della periferia sud, in molti casi sommersi dai rifiuti e da ingombranti e in passato interessati più volte da operazioni di pulizia straordinaria, l’assessore Casalinuovo pone l’attenzione sull’inciviltà di chi abbandona per strada i rifiuti – “spesso rifiuti speciali il cui smaltimento richiede l’intervento di ditte specializzate e quindi costi superiori per l’amministrazione”. Per questo è prevista la riattivazione delle foto-trappole per beccare e sanzionare chi abbandona i rifiuti per strada. “Sono strumenti già in possesso dell’Amministrazione – spiega Casalinuovo – che installeremo in alcuni luoghi già individuati insieme al nucleo Ambientale della Polizia Locale. Proporrò al sindaco l’acquisto di ulteriori telecamere perché quelle in dotazione non sono sufficienti, ovviamente, a coprire l’intero territorio, e rappresentano un efficace deterrente per evitare l’abbandono illecito e l’accumulo di rifiuti per strada”.

Più informazioni su