Umg, corso di Dottorato in Ricerca traslazionale e tecnologie innovative applicate alla nutrizione

Fino all’8 agosto è possibile presentare domanda di iscrizione

Più informazioni su

Fino all’8 agosto è possibile presentare domanda di iscrizione al Dottorato in Ricerca traslazionale e tecnologie innovative applicate alla nutrizione ed alla medicina predittiva e di precisione, un programma formativo interdipartimentale, organizzato nell’ambito della Scuola di Dottorato dell’Università Magna Græcia di Catanzaro.

Il Corso di Dottorato intende principalmente promuovere le attività di ricerca avanzata e l’acquisizione di competenze per potenziare la trasformazione dei risultati ottenuti dalla ricerca di base in applicazioni cliniche, al fine di migliorare ed implementare i metodi di prevenzione, diagnosi e terapia di patologie ad alto impatto sulla salute umana.

Gli obiettivi formativi saranno orientati a rendere il legame tra ricerca di base e medicina ancora più stretto, accorciando i tempi necessari per portare i risultati della ricerca nella pratica, sfruttando fino in fondo le ipotesi suggerite dalla scienza.Il curriculum Tecnologie innovative, nutraceutica e alimenti funzionali è principalmente orientato alla ricerca di laboratorio, combinando competenze, tecnologie innovative e infrastrutture per migliorare aspetti chiave della medicina, quali nutrizione e nutraceutica, con il fine ultimo di migliorare la salute pubblica. Particolare attenzione sarà, inoltre, posta alla formazione nell’area della ricerca di modelli biologici sempre più indicativi per parametri e biomarcatori predittivi, per applicare le più moderne conoscenze in campo di nutrizione.

Nell’ottica di favorire la transizione dalla “cura della malattia” al “mantenimento della salute” sarà promossa l’acquisizione di competenze su nutraceutica, alimenti funzionali e tecnologie informatiche necessarie per organizzare ed analizzare i big data generati in ambito sanitario. Sarà, inoltre, promossa l’acquisizione di competenze per una “valutazione di precisione” che consenta di verificare in modo accurato i fattori di rischio e di suscettibilità nei confronti di alterazioni fisiologiche, che predispongono allo sviluppo o al mantenimento di un determinato disturb

Il curriculum Medicina clinica, traslazionale, predittiva e di precisione intende principalmente integrare i dati clinici classici con fattori di rischio individuali per ottenere una stratificazione del rischio e degli aspetti biologici potenzialmente compromessi in modo molto più accurato, così da trattare la persona sulla base delle proprie caratteristiche e non secondo gli standard validi a livello di popolazione. Ciò riguarda ogni aspetto della salute, dal rischio (o protezione) nei confronti di una determinata malattia, alle risposte individuali ad una data terapia.

Si darà ampio spazio alla ricerca di laboratorio (benchside), all’applicazione dei risultati della ricerca “al letto del paziente” (bedside) e al dialogo con la comunità (community). Sarà promossa l’acquisizione di competenze che consentirà di acquisire la ability to cope, così da poter affrontare le attuali sfide di sostenibilità dei sistemi sanitari, con approfondimenti sulle attività nel campo della valorizzazione e disseminazione dei risultati, dell’accesso aperto ai dati e ai prodotti della ricerca, dei principi fondamentali di etica, uguaglianza di genere e integrità.Il corso di Dottorato in Ricerca traslazionale e tecnologie innovative applicate alla nutrizione ed alla medicina predittiva e di precisione offre borse basate su fondi PNRR e consente ai dottorandi un notevole ventaglio di opportunità formative: 25 corsi core a scelta e 18 attività didattiche integrative, che includono il perfezionamento linguistico ed informatico.

Informazioni specifiche al sito http://web.unicz.it/it/news/97122/bando-di-selezione-per-l-assegnazione-di-borse-di-studio-di-dottorato-di-ricerca-a-a-2022-2023-area-biomedica-farmacologica

Più informazioni su