Caroprezzi, a Catanzaro si soffre: ma altrove va peggio

Nei primi mesi del 2022 il capoluogo regionale registra una inflazione del 7.1% uno dei dati più bassi in Italia

Più informazioni su

Il caro energia e l’aumento dei prezzi hanno comportato una crescita della spesa per le famiglie che si aggira attorno ai 2mila euro, “gonfiando” l’inflazione, la più alta che l’Italia ricordi dal 1986.
Ma le differenze sul piano territoriale sono notevoli e il caro vita in Italia ha effetti molto diversi tra le differenti province.

Nella nostra città, come nel resto del Paese, non c’è da stare allegri, ma la magra consolazione di soffrire meno che altrove potrà aiutare.

Se la città in cui l’inflazione che si è registrata in questi primi mesi del 2022 è inferiore è Campobasso: (l’aumento dei prezzi è del 6,9%, con una spesa aggiuntiva che ammonta a 1.263 euro”, immediatamente dopo c’è proprio Catanzaro (+7,1% che nelle nostre tasche significa 1.326 euro).

Più informazioni su