Pulizia della viabilità, la replica di Casalinuovo al gruppo Prima l’Italia

Sollecito alla Sieco di verificare la situazione ed eventualmente di intervenire

Più informazioni su

“Preso atto della nota stampa del gruppo Prima l’Italia, relativa a una strada del quartiere marinaro, ho chiesto alla Sieco di verificare la situazione ed eventualmente di intervenire. Le foto a campo stretto pubblicate ieri tradiscono il tutto per riportare soltanto piccoli segmenti a bordo strada, subito ripuliti. Gli operatori, infatti, riferiscono che la strada non presenta particolari criticità, come testimoniano le foto che si è provveduto a scattare”.

Lo afferma l’assessore Aldo Casalinuovo in una nota stampa: “Nessun problema, naturalmente: il nostro fine è soltanto quello di rendere un buon servizio ai cittadini e dunque ben vengano le segnalazioni (anche se in questo caso evidentemente enfatizzata a fini politici), che consentono di migliorare i risultati. La nota del gruppo Prima l’Italia, tuttavia, suscita delle perplessità e richiede senz’altro dei chiarimenti da un punto di vista generale. Dicono i firmatari che la precedente amministrazione è stata carente sull’ordinario. Bene. Ma a chi lo dicono esattamente? I due terzi dei consiglieri oggi all’opposizione, inclusi quelli che fanno riferimento a Prima l’Italia, facevano parte della passata maggioranza. E quindi immagino che gli estensori della nota parlino a se stessi, facendo una sana autocritica. Per quanto riguarda la gestione attuale del settore a me affidato, il presupposto dal quale i consiglieri partono è del tutto erroneo. Essi, cioè, ritengono che sia in atto un piano “straordinario” di pulizia della città (lo comprendo: non essendo abituati all’ordinario, concepiscono soltanto lo straordinario)”.

“Non è di questo che si tratta. Si è soltanto proceduto a una programmazione ordinata degli interventi che riguarda tutti i quartieri della città. Cioè non si procede più random, per così dire, ovvero su segnalazione di questo o di quell’altro, ma si è pianificato l’intervento in tutti i quartieri secondo, ovviamente, un cronoprogramma. E così stiamo lavando le strade della città (fino a all’altro ieri S. Maria e strade limitrofe; settimana prossima Aranceto, Corvo, Pistoia, Fortuna; mentre il lungomare di Lido e gli accessi alla spiaggia sono stati lavati pressoché ogni giorno in questo periodo estivo); stiamo procedendo allo sfalcio e al diserbo in tutti i quartieri (in questi giorni Pontegrande); abbiamo liberato dalla spazzatura un’arteria importante come via Galiani a Siano e, con l’aiuto delle telecamere, abbiamo ripulito via Nuova a Bellavista, S.Maria di Mezzogiorno al Pianicello e viale Crotone a Lido, martoriate dagli abbandoni della spazzatura – si legge nella nota – A breve posizioneremo 50 nuovi elementi gettacarte e per le deiezioni dei cani. Stiamo procedendo a rifare l’impianto di irrigazione dei Giardini Nicholas Green per rigenerarli al più presto, così come pure sarà fatto per la scalinata di via De Gasperi. Sono state messe in sicurezza numerose palme e alberi della città. E tanto altro bolle in pentola, tra “ordinario” e progetti a più lungo termine. Non è cambiato nulla, secondo il gruppo Prima l’Italia? Può darsi. Ma solo per chi ama raccontarsela a proprio piacimento e con la lente deformante del pregiudizio”.

Più informazioni su