Minacce a Gratteri su TikTok, la solidarietà del Coa

Il Consiglio dell’Ordine Distrettuale degli Avvocati di Catanzaro si dice certo che "anche quest’ultime intimidazioni non scalfiranno il quotidiano impegno del procuratore"

Il Consiglio dell’Ordine Distrettuale degli Avvocati di Catanzaro esprime la propria solidarietà al Procuratore Capo di Catanzaro, dottor  Nicola Gratteri, attinto nelle ultime ore da messaggi minacciosi sul social network TikTok.

Il COA di Catanzaro si dice certo che “anche quest’ultime intimidazioni non scalfiranno il quotidiano impegno del dottor Gratteri che, da quando è ai vertici della Procura catanzarese, ha portato avanti una serie di indagini di portata storica nella lotta alla criminalità organizzata”.

“Pur da posizioni apparentemente contrapposte – perché, comunque, Avvocati e Magistrati sono in egual misura coprotagonisti nell’esercizio della Giurisdizione – il Foro di Catanzaro non può non dare atto del grande spirito di sacrificio e di abnegazione del dottor Gratteri cui, peraltro, deve riconoscere un’indiscutibile onestà intellettuale e un’inossidabile dedizione al lavoro”.

Il COA di Catanzaro “respinge con fermezza le minacce rivolte al Procuratore Gratteri perché finiscono, inevitabilmente, per avere ad oggetto l’intero corpus giudiziario. Ed è questo un vulnus che, per effetto dell’inevitabile mancanza di serenità, indirettamente, finiscono per patire i cittadini che si trovano, a qualunque titolo, coinvolti in vicende giudiziarie. Nel confermare la propria vicinanza al dott. Gratteri, il COA di Catanzaro auspica che al più presto si faccia luce su questo esecrabile episodio”.