Quantcast

‘I pagamenti della cassa integrazione in deroga tarderanno ad arrivare, tempistiche Regioni non adatte’

La commercialista Caterina Caputo pone l'accento sulla questione riportata oggi sul Fatto Quotidiano

Più informazioni su

    I pagamenti della cassa integrazione in deroga, che coprono i dipendenti delle aziende più piccole tarderanno ad arrivare perché le tempistiche delle 21 regioni non sono adatte a quelle dei lavoratori. Oltre tre milioni di persone che dovranno continuare a pazientare fino a fine maggio in attesa che le pratiche vengano esaminate, autorizzate e poi liquidate dall’Inps.

    A darne notizia è la dottoressa commercialista Caterina Caputo, in riferimento a quanto ribadito dalla presidente del consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro Marina Calderone sull’edizione odierna del Fatto Quotidiano.
    ‘La Lombardia – spiega ad esempio la presidente – si è attivata solo venerdi scorso insieme a Abruzzo, Calabria, Liguria Molise Piemonte e Valle d’Aosta presentando le prime 37 domande mentre altre regioni sono in ritardo e altre ancora si stanno muovendo più velocemente.
    Una situazione che resta da monitorare e su cui occorre intervenire prontamente caso per caso.

    Più informazioni su