Quantcast

Memorial Saliceti a Catanzaro: progetti internazionali foto

La premiazione del Memorial Saliceti è stata qualcosa di più: donato un defibrillatore e per il futuro un progetto per l'Africa

Terrazza Matteo Saliceti. Lungomare di Catanzaro. Non una semplice premiazione del Memorial Saliceti, ma qualcosa di più.
Nei giorni 26 e 27 agosto si é tenuto presso il dopolavoro Ferroviario di Catanzaro il Memorial di calcio dedicato a Matteo Saliceti, giovane catanzarese che viveva al nord ma che ad ogni occasione scendeva per rivedere il suo mare ed i suoi affetti più cari. L’associazione “Matteo Ha Vinto” dopo aver premiato tutte le squadre classificate e i singoli giocatori che si sono distinti per tecnica, bravura e spirito di squadra, ha ufficializzato le iniziative che sta portando a termine e quelle che vedranno la luce nei prossimi mesi anche con l’inizio di un progetto internazionale.

Oltre alla fortunata seconda edizione di “estate in Terra” accolta nonostante le limitazioni Covid con grande partecipazione, nei prossimi mesi, grazie alla raccolta fondi e alle donazioni 5×1000, sarà installato di fronte la Terrazza Matteo Saliceti un defibrillatore per adulti e bambini della Philips, un piccolo grande contributo che potrà salvare la vita.

Si é inoltre ufficializzato che partirà la nuova raccolta fondi 2021/2022 per un progetto difficile ma di sicuro e concreto aiuto sostanziale per le popolazioni dell’Africa, ovvero la costruzione di un pozzo per l’acqua. Portando acqua potabile presso villaggi o nuclei familiari si riduce drasticamente la distanza che ogni giorno donne e bambini percorrono per raggiungere fonti d’acqua, spesso insicure e contaminate, si combatte l’assenteismo scolastico dei bambini, si contribuisce a restituire alle donne il giusto ruolo di educatrici dei propri figli, nonché a garantire loro più tempo da dedicare alla comunità. Piccoli grandi progetti che, coadiuvati dalla semplice quanto fondamentale voglia di stare insieme, contribuiscono sicuramente a vincere tutte le sfide e ad arrivare ad obiettivi sempre più vicini a chi ha bisogno, sia sul territorio di Catanzaro che altrove in Memoria di Matteo Saliceti che ha potuto vedere da lassù quanto la sua “squadra di amici” sia sempre più contagiosa.
Christian Saccà