Quantcast

Anche quest’anno a Zagarise il presepe vivente è social, causa Covid

La sacra rappresentazione questa notte sui profili facebook della Parrocchia e dell'Associazione Zagara

Natale 2021 a Zagarise :ancora una volta le tradizioni natalizie, anche in tempo di Covid, vengono rispettate nel paese dell’olio.
E ancora una volta, come già l’ anno scorso, nel piccolo borgo presilano si è ricorso alla tecnologia per l’aumento dei casi Covid nella provincia di Catanzaro.

La Parrocchia e le associazioni AVIS, La Zagara e la San Pancrazio  hanno così deciso di mandare in rete un video, montato dall’ingegnere Enrico Catizone, con le riprese, girate a Novembre, di tutte le scene del tradizionale presepe vivente.

Cinzia Tulello per l’ AVIS, Adele Guzzetti per la Zagara e Marisa Raimondo per la San Pancrazio, coinvolgendo tutti i cittadini, hanno dato vita al Presepe vivente con la recita della Mezzanotte Santa di Guido Gozzano, per le vie del borgo.

I luoghi del centro storico, le bellezze naturalistiche come le cascate del Campanaro, il ponte del Mulino,l’ antico frantoio, le vecchie fontane, le stalle sono diventate una bella Betlemme.  In questo modo anche  tutti gli emigrati potranno rivedere luoghi cari dell’ amato borgo nel video mandato in onda, stasera la notte del 24 dicembre,   sui profili facebook della Parrocchia e della Zagara .

Un modo nuovo di stare insieme e di fare gli auguri anche da parte dell’ Amministrazione comunale, primo cittadino Domenico Gallelli, a tutti i cittadini e a tutti gli emigrati di un santo Natale e di una ritrovata pace, salute e serenità per il 2022.