Quantcast

Pellegrinaggio diocesano Madonna di Porto, il programma ufficiale

Si parte alle ore 9 guidati dall'arcivescovo Maniago. All'arrivo la concelebrazione

Più informazioni su

     “In cammino con Maria, Madre e modello della Chiesa sinodale”. Con questo tema, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia, ritorna il tradizionale pellegrinaggio diocesano del 25 aprile al santuario della Madonna di Porto, presieduto dall’Arcivescovo Metropolita Monsignor Claudio Maniago.

    Un appuntamento storico istituito nel 1956 da monsignor Armando Fares in quello che venne definito il “Tempo della pace”, costruito durante la seconda guerra mondiale. Parteciperanno al pellegrinaggio le aggregazioni laicali della chiesa diocesana che si daranno appuntamento, con l’Arcivescovo, presso l’artistica Chiesa Madre di Gimigliano da dove partirà il pellegrinaggio a piedi, alle ore 9,00, guidato dallo stesso monsignor Maniago, che raggiungerà Porto attraverso la strada provinciale, pregando per la pace. All’arrivo in Basilica la solenne concelebrazione eucaristica, mentre nel pomeriggio alle 15,30 si terrà l’Adorazione Eucaristica sui temi del Sinodo.

    L’orario delle SS. Messe in programma a Porto è il seguente: 9,30 – 11,00 – 17,30 – 19,00. L’organizzazione è stata curata dalla parrocchia di Gimigliano e dal comune di Gimigliano, ciascuna per le rispettive competenze in stretta sinergia, con le organizzazioni di volontariato del territorio. Presente e operativa anche la locale Caserma dei Carabinieri guidata dal neo comandante Francesco Aloisio. Treni speciali delle Ferrovie della Calabria collegheranno Porto a Catanzaro e Soveria Mannelli e un servizio navette il centro storico di Gimigliano a Porto.

     

    Più informazioni su