Quantcast

Trattoria da Peppe a Borgia, a tavola con la tradizione

Alla Trattoria da Peppe l’elisir di eterna giovinezza si cela tra i piatti preparati come sapiente tradizione calabrese vuole

Più informazioni su

A tavola non si invecchia” – cita una massima popolare secondo cui il buon cibo è il segreto della longevità. Alla Trattoria da Peppe l’elisir di eterna giovinezza si cela tra i piatti preparati come sapiente tradizione calabrese vuole.

Il menu è per tutte le tasche e propone, tra le varie opzioni, anche una eccezionale offerta all-you-can-eat. A soli 35 euro a persona, puoi scegliere tutte le portate che desideri tra le specialità del menu, accompagnate dal vino prodotto nelle campagne locali. Una scelta imprenditoriale che non ha spaventato i titolari in questo periodo storico difficile, anzi!, ha il sapore della speranza e la tenacia dei calabresi.

Ospitalità, semplicità e qualità: il giusto connubio per sentirsi come a casa propria, coccolati dalla professionalità dello staff, proprio al centro di Borgia.

Non sei tipo da all-you-can-eat?

Nessun problema, alla Trattoria da Peppe trovi anche tre menu a prezzi fissi: 10€ per una portata, 20€ due portate e 25€ tre portate, e puoi scegliere liberamente tra antipasti, primi e secondi piatti senza differenze di prezzi. In più in ogni menù incluso nel prezzo trovi anche dolce, caffè ed una bevanda.

Insomma, se vi trovate a Borgia o dintorni, prenotare un tavolo qui è “d’obbligo” e il menu è un tripudio di sapori antichi: dal ricco antipasto (con portate di estrazione popolare), passando peer lo “stocco alla ghiotta”, dove lo stoccafisso è sovrano di questa celebre ricetta meridionale, accompagnato da patate e aromi mediterranei come olive e capperi, può essere servito come condimento delle linguine o come secondo piatto.

E la cucina contadina guida il menu con il “Morzello”, un piatto tanto povero quanto prelibato preparato con frattaglie di vitello, pomodoro e tanta saggezza catanzarese. Il Morzheddu è oggi il simbolo gastronomico della città di Catanzaro e deve le sue origini, come narra una vecchia leggenda, all’intuizione di una domestica che, con pochi mezzi, era riuscita a mettere in tavola per la propria famiglia un piatto semplice ma gustoso e ancora oggi apprezzatissimo. Scegliere se gustarlo al piatto o all’interno della pitta, altra specialità da forno della cucina calabrese, sarà una scelta da veri duri della forchetta!

Scommettiamo che avete già l’acquolina in bocca…che dirvi: vi aspettiamo!

Più informazioni su