Mobilitazione tirocinanti: l’adesione degli ex precettori di mobilità in deroga, in servizio a Botricello

La locale amministrazione comunale condivide la protesta

Il Coordinamento Regionale dell’Unione Sindacale di Base Tirocinanti ha proclamato a partire dalla giornata odierna una mobilitazione permanente con momenti di sensibilizzazione come la presenza passiva negli Enti Locali, alla quale hanno partecipato anche i tirocinanti ex precettori di mobilità in deroga, in servizio a Botricello. L’Amministrazione Comunale di Botricello oltre a condividere la giusta rivendicazione di questi lavoratori, “esprime totale solidarietà nei confronti degli stessi. Riteniamo sacrosanta la protesta di persone che da anni garantiscono l’efficienza dei servizi delle pubbliche amministrazioni. Persone che quotidianamente svolgono il loro lavoro nei servizi pubblici essenziali al funzionamento della macchina amministrativa.

Non è assolutamente accettabile che il Governo statale e quello regionale continuano a non voler affrontare la questione di questi lavoratori, sfruttando in modo vergognoso il loro lavoro, sottopagandoli, relegandoli nel precariato e di fatto calpestando i diritti e la dignità di donne e uomini. Come Amministrazione saremo al fianco di questi lavoratori, sostenendo in tutti gli ambiti istituzionali le loro legittime rivendicazioni.

Attueremo tutte le iniziative che si rendessero necessarie alla risoluzione della problematica. Nella giornata di domani invieremo una nota al Presidente della Regione Calabria, al Ministro dell’Interno ed al Prefetto di Catanzaro, invitandoli ad attuare con immediatezza tutti gli adempimenti legislativi per una positiva e rapida soluzione, finalizzata ad ottenere la stabilizzazione dei lavoratori. Una problematica che rischia di diventare una bomba sociale dagli effetti devastanti sul tessuto economico regionale.