Quantcast

Al Politeama la Famiglia Addams fa divertire intere generazioni

Applausi per il musical ricco di colpi di scena ambientato nella villa da incubo degli Addams. E Cirilli cita Catanzaro 


C’erano intere famiglie, ieri sera, al Politeama di Catanzaro. Perché il musical andato in scena nel teatro cittadino riproponeva le vicende di una famiglia che dagli anni Trenta, con le prime vignette umoristiche ideate da Charles Addams, e poi con l’inizio della famosissima serie TV, seguita dal debutto cinematografico, ha fatto compagnia a diverse generazioni. Il musical, che ha avuto come protagonista Gabriele Cirilli nel ruolo di Gomez, ha strappato applausi. Non solo per la comicità della vicenda ma anche per le canzoni che hanno caratterizzato l’intero spettacolo: alcune davvero poetiche, come il “canto alla luna” di “Zio Fester”.

 La trama prende vita nella villa da incubo della famiglia Addams. La primogenita Mercoledì (Lucia Blanco) si è innamorata di un giovane ragazzo, vissuto in una famiglia normale. Di questo suo sentimento rende partecipe il padre che però dovrà ben guardarsi di rivelare il segreto a sua moglie, la fascinosa Morticia (Jacqueline Marie Ferry). Tutto procede con tranquillità fino a quando, improvvisamente, qualcuno decide di imbastire una cena di gala per il fidanzato della giovane. E la serata si snoderà con vari colpi di scena al quale contribuiranno tutti i protagonisti storici di casa Addams: Pugsley, Lurch, Nonna Addams, Lurch, Cugino Itt e finanche l’immancabile “mano”.

Un appuntamento leggero, con bravi interpreti che hanno convinto il tanto pubblico presente. E che lo hanno fatto sorridere anche inserendo nei loro testi riferimenti al nostro territorio. Come ad esempio ha fatto Cirilli quando ha citato il detto “trovare un amico è così raro come una giornata senza vento a Catanzaro”. La stagione del Politeama messa a punto dal sovrintendente Gianvinto Casadonte prosegue ora il 7 febbraio con Giuseppe Battiston protagonista di “Wiston VS Churchill”.