Catanzaro Jazz Fest: oggi sul palco i Sing Swing e domani l’Andrea Mellace Quartet

Doppio appuntamento musicale in piazza Prefettura

Stasera, giovedì 9, e domani, venerdì 10 luglio, si concluderà con un altro doppio appuntamento la rassegna “Catanzaro Jazz Fest” promossa nell’ambito del programma “Catanzaro, facciamo centro”. Sarà ancora la musica dal vivo di qualità protagonista in Piazza Prefettura grazie all’offerta di intrattenimento messa in campo dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Sergio Abramo, e coordinata dall’assessore agli Spettacoli, Alessandra Lobello, in collaborazione con la Pro Loco.
Stasera sarà di scena uno spettacolo che parla a più generazioni, un omaggio alla storia del festival e della musica, con i Sing Swing, un settetto di musicisti calabresi di grande esperienza (Stefano Scrivano voce – Giovanni Brunetti pianoforte – Arturo Blundi sax – Francesco Gagliardi trombone – Ettore Malizia basso – Francesco Giorno percussioni – Walter Giorno batteria). Verranno riproposti, con stile personale, brani del repertorio musicale che va dagli anni ’20 ai giorni nostri, spaziando dallo swing tradizionale ai ritmi latini, fino alla musica degli italiani in America fatta di boogie-woogie, rock’n’roll e jive. C’è spazio anche per la musica italiana, arrangiata con uno stile variegato e frizzante ed una voce incisiva e coinvolgente.

In conclusione, venerdì 10 luglio, il festival presenta in prima nazionale il disco d’esordio di un giovane artista, seguace del CJF da quand’era adolescente, Andrea Mellace Quartet, dal titolo “Scirocco”, co-prodotto da Atlantide (Andrea Tommaso Mellace vibrafono e marimba – Matteo Diego Scarcella flauto e sassofono – Francesco Tino basso elettrico – Alessandro Marzano batteria Special guest Nives Raso voce). Una formazione di giovani calabresi, “figli musicali” di una scena jazzistica regionale ricca di nuovi talenti. La parola chiave nella loro musica è “contaminazione”, specialmente nella scrittura. L’originalità degli strumenti musicali rende ancor più caratteristico il sound della formazione, grazie ai timbri inusuali ed alla scrittura musicale che ne esalta le peculiarità e le molte influenze.

In occasione delle due serate il Catanzaro Jazz Fest ospiterà anche il banchetto per la raccolta firme a sostegno della candidatura della Torre Cavallara di Catanzaro a “Luogo del Cuore FAI”. Il Comitato formato da numerose associazioni territoriali, coordinato dall’Associazione Culturale Calabria Contatto, ha già raccolto oltre 1.000 voti in poche settimane e sta svolgendo un’opera di sensibilizzazione e promozione, con l’obiettivo di portare in alto nelle classifiche di gradimento dell’iniziativa nazionale l’importante monumento situato tra il quartiere marinaro e il centro storico del Capoluogo.