Cresce l’attenzione mediatica sul Magna Graecia Film Festival

Servizi e collegamenti delle maggiori tv dal capoluogo calabrese per la rassegna di Gianvito Casadonte

Il Magna Graecia Film Festival continua a catalizzare l’interesse dei media nazionali. Tanti i servizi giornalistici che stanno raccontando la kermesse cinematografica, ideata e diretta da Gianvito Casadonte, in programma fino all’8 agosto a Catanzaro.

Su Rai 1, Rai 2, Rai news 24 e Sky Tg 24, nei giorni scorsi, sono andati in onda servizi e collegamenti dal capoluogo calabrese e da alcune zone della provincia di Catanzaro che hanno evidenziato le bellezze paesaggistiche e la vocazione turistica del territorio.

“L’immagine della Calabria positiva, quella che lavora ogni anno ad un festival che è motivo di orgoglio per tutti noi, è stata veicolata attraverso il racconto quotidiano sui media nazionali. Siamo contenti – dichiara Gianvito Casadonte – di poter contribuire allo sviluppo della nostra terra attraverso il Magna Graecia Film Festival, una manifestazione che continua a crescere e stupire e che propone una nuova narrazione di una terra di straordinaria bellezza”.

Quest’anno la formula del festival è stata studiata con l’obiettivo di valorizzare anche i luoghi culturali; non a caso, infatti, le masterclass pomeridiane si svolgono nel suggestivo scenario del Complesso monumentale del San Giovanni. In questi giorni al Mgff si sono alternati grandi registi, mostri sacri del cinema internazionale come Abel Ferrara e Peter Webber,  che hanno visitato il centro storico di Catanzaro scoprendo la storia e le bellezze della Magna Graecia.