No Filter Music: un collettivo indipendente che promuove i talenti locali

L'idea nata dal catanzarese Saint Morìs che ha pubblicato l'album "Goodbye"

Nell’epoca della rivoluzione globale digitale che ha interessato il mondo della musica, dal cuore del territorio stanno emergendo delle piccole realtà mirate a promuovere i talenti locali. Dopo “Semplicemente Dischi”, l’etichetta nata per riproporre i classici della musica alternativa italiana per la prima volta su vinile, il nostro viaggio prosegue alla scoperta di un’altra label indipendente tutta catanzarese: No Filter Music. Una scommessa nata alcuni anni fa dall’intuito di Maurizio Catanzariti, 27 anni, in arte Saint Morìs che si definisce DJ/Produttore Hip – Hop.  E’ anche membro di Oczb, crew hiphop storica della città di Catanzaro che dal 2000 ha raggruppato artisti di diversi quartieri della città, dalla breakdance al writing fino alla musica.
All’inizio l’idea era solo quella dell’autoproduzione e così nel 2014 nacque il primo disco, “Figli del caos”, prodotto insieme a Gabbo (socio e cofondatore). Tra una vicissitudine e l’altra, come solitamente avviene per chi con tanta difficoltà cerca di farsi spazio in questo settore, la No Filter Music ha cambiato forma e oggi è diventata un vero “collettivo” con l’obiettivo di far scoprire e valorizzare gli artisti della scena locale.

Una squadra di giovani catanzaresi uniti dalla passione e dalla voglia di emergere

La nuova direzione è coincisa proprio con la pubblicazione del nuovo album di Saint Morìs, “GoodBye”, che raccoglie 13 tracce tra produzioni techouse, lofi ed elettronica, disponibile su tutte le piattaforme digitali e anche in forma fisica. Nella traccia ‘Lips’ c’è la voce di Reino, altro artista di Catanzaro. Alla lavorazione dell’album hanno collaborato Simonluca Spadanuda, illustratore per la copertina, Costanza Cosentino e Santina Critelli, fotografi, Fabio Lazza per il missaggio e Giammarco Costa, insieme allo stesso Saint Morís, per marketing e comunicazione.
Generico ottobre 2020

“Diversi progetti non sono andati avanti e molti ancora oggi mi chiedono il perchè. Inizialmente voleva essere una chiave strategica, poi si è rivelata una cosa vera”. Così Saint Morìs spiega quell’”Addio” che è il titolo dell’album e rappresenta anche l’inizio di un nuovo percorso. E cita Patrick Benifei che nel pezzo “Live report” di Kiave canta:

“Non è per questione di cash ma per spostare queste linee oltre il confine che c’è”…

“Questo progetto esprime un po’ la frustrazione – commenta – per non poter avviare dei progetti più importanti, ma anche l’idea di racchiudere produzioni datate in un unico album, prima di metterle da parte. E’ quindi un goodbye agli impegni produttivi personali e un benvenuto all’apertura verso altri artisti, con l’auspicio di contribuire alla loro crescita”. No Filter Music sta già lavorando all’uscita di un Ep di 4 canzoni dell’artista Nicho Svago di Soverato e punta a diventare un possibile punto di riferimento per dare voce ai tanti talenti “sommersi” del nostro territorio.