Il film di Davide Cosco chiude Alice nella Città alla Festa del Cinema di Roma

Un’opera autoriale di forte impatto visivo ed emotivo, con un cast d’eccezione

Sarà Psychedelic, film di Davide Cosco, a chiudere l’importante sezione Alice nella Città, alla Festa del Cinema di Roma come evento speciale. Un grande riconoscimento per l’opera del regista catanzarese e un significativo segnale per il cinema d’autore.
Un film drammatico, con una forte connotazione sperimentale e un linguaggio innovativo, che in un momento storico particolare propone riflessioni e tematiche profonde come il rapporto tra padri e figli, la ricerca di una dimensione spirituale, la centralità della donna.
In una caleidoscopica costellazione di personaggi, il film intende tratteggiare simbolicamente, un possibile viaggio che l’immaginazione può compiere, come singoli istanti di luce nella profondità della notte. Le riprese del film hanno avuto luogo a Roma, con un’impronta estetica suggestiva e di grande impatto emotivo.
L’opera vanta un cast artistico d’eccezione: Massimiliano Rossi, Alessandro Haber, Yari Gugliucci, Ksenija Martinovic, Giuseppe Amelio, Pietro De Silva, Aida Flix. Il lavoro mostrerà anche l’ultima apparizione sul grande schermo dell’indimenticabile Flavio Bucci, che ha preso parte al film prima della sua triste scomparsa. Nel comparto tecnico, altri grandi nomi del cinema italiano, tra cui il direttore della fotografia Enrico Lucidi e il montatore Massimo Quaglia.
La presenza del regista Davide Cosco alla rassegna internazionale cinematografica di Roma testimonia il merito e l’impegno per il cinema che l’autore porta avanti da tempo, anche sul territorio.