Quantcast

Tra rock ed elettronica il nuovo progetto made in Catanzaro di Bipolion

"Stainman" il primo singolo nato dalla collaborazione con l'etichetta Semplicemente Dischi e Zero Arte

Semplicemente dischi, l’etichetta made in Catanzaro, ha sfornato una nuova produzione legata ai talenti musicali del territorio. Rock ed elettronica si fondono nel primo singolo di Bipolion, progetto solista di Francesco Leone, cantante, polistrumentista e produttore indipendente già noto nella scena metal come membro del gruppo Mad Shepherd. Il suo stile si ispira alla tradizione alternative e industrial rock statunitense, tra riff di chitarre e bassi distorti mixati insieme a drumbeats, sintetizzatori e pianoforte. “Stainman” è il titolo della canzone che farà parte del suo primo album  “Rock & Roll Resistencia”, in uscita a maggio, e che conterrà molte collaborazioni con musicisti italiani e internazionali.

Il brano, realizzato in collaborazione con Silvio Giarratana (Innocence Lost, Linkin Party), nasce dalla collaborazione con Zero Arte, collettivo tutto catanzarese nato dall’idea di Giuseppe Nisticò, in arte Reino, musicista e produttore, come spazio fisico e virtuale di incontro aperto agli artisti e alla crescita del territorio tramite lo scambio e il sostegno reciproco. Il singolo è stato lanciato insieme all’altro inedito “Fire on the Sound”, con la featuring del chitarrista Frank Cara (Mietta e Warmhole Exprience).

“Stainman racconta l’impatto delle azioni umane sulla natura e al centro del videoclip è la scultura di un bambino, rappresentazione simbolica della natura e del rapporto tra uomo e madre terra”, racconta Leone le cui composizioni si caratterizzano per il mood energico, accattivante e introspettivo.  Il video è diretto dalla fotografa Valentina Procopio, con Emmanuele Arabia (Glas) musicista e video producer.

La scultura e la scenografia sono state ideate e realizzate da Giuseppe Nisticò, scultore, artista visuale, visionario, insieme a Raffaella Carellario, promoter musicale. Il progetto porta, inoltre, le altre firme di Narada Manfrida, speaker e autore; Federica Curcio, ufficio stampa; Tommaso Apollo, musicista e legale di Zero Arte; Pietro Loscavo, promoter e fondatore di Semplicemente dischi; Christian Mannella, musicista e web designer.