Quantcast

Alessandro Grande continua il suo tour nazionale con il film “Regina”

Dopo la buona accoglienza in Calabria il film sarà presentato in festival, arene e rassegne per tutta l'estate

Dopo la calorosa accoglienza avuta in Calabria, con importanti consensi da parte del pubblico ed una buona affluenza nei cinema di Catanzaro, Cosenza e Reggio, il film “Regina”, l’opera prima di Alessandro Grande, continua il suo viaggio nei festival, arene e rassegne per tutta l’estate.

Il regista catanzarese, classe 1983 – che vive a Roma da diversi anni e dopo essersi formato all’Università di Tor Vergata, dove ha studiato Regia e Storia e Critica del Cinema, ha realizzato i suoi primi cortometraggi – oggi, a distanza di tanti anni, ha già all’attivo un palmares importante dopo la conquista del David di Donatello nel 2018 con il cortometraggio “Bismillah” e, con i suoi ultimi tre lavori brevi, di oltre 150 premi nel mondo.

Film Regina candidato ai Nastri d’Argento

Con il suo film Regina girato interamente nel territorio calabrese  – dopo la presentazione al 38° Torino Film Festival come unico italiano in concorso – è stato, infatti, candidato ai 75° Nastri d’Argento, nella categoria Miglior soggetto.

Lo stesso Grande è stato già tre volte finalista con tre diversi lavori (due in cinquina) al più antico premio cinematografico italiano, assegnato dal 1946 dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani. Dalla critica di settore sono arrivate, in gran parte, parole di elogio per il regista e per il film, come riportato anche da varie testate come Cinematografo.

Film Regina ai Nastri d'Argento

“Regina” racconta la storia di una giovane cantautrice di 15  anni che vive in Calabria con suo padre Luigi. Lui è tutta la sua famiglia dato che la madre è morta anni prima. Hanno le stesse passioni e il loro rapporto sembra indistruttibile, almeno fino a quando un giorno, un evento tragico li cambierà per sempre. Una storia che ritrae una Calabria insolita, tra le montagne della Sila, più fredda e più scura, lontana dai pregiudizi e dai cliché, ma anche dal racconto da “romanzo criminale” che è diventato troppo spesso un’etichetta per la nostra regione.

Regina Film in giro per l’Italia

Questo il fitto calendario di appuntamenti in cui il film “Regina” sarà presentato: il 17 giugno a Bergamo all’Arena Santa Lucia, il 18 giugno a Milano all’Arena Arianteo Chiostro dell’Incoronata, il 19 giugno a Spello (Perugia) in occasione del Festival del Cinema della Città di Spello, il 20 giugno a Bardolino (Verona) in occasione del Bardolino Film Festival, premio Ciak d’oro, il 22 giugno cerimonia dei 75 Nastri d’argento, il 25 giugno ad Olbia per l’Olbia Film Network, il 28 giugno a Genova per il Genova Reloaded, nella stessa serata in Campania all’Ischia Film Festival e poi il 3 luglio a Santarcangelo in Romagna al Festival Luoghi dell’Anima, promossa dall’associazione Tonino Guerra.