Quantcast

Atlantide Pazz Fest per la giornata internazionale del Jazz

Jazz:improvvisazione=democrazia:libertà, per evidenziare il jazz e il suo ruolo diplomatico di unire le persone

La Giornata Internazionale del Jazz istituita nel 2011 dall’UNESCO “per evidenziare il jazz ed il suo ruolo diplomatico di unire le persone in tutti gli angoli del globo”, è l’occasione per celebrare una ricca tradizione musicale, che nasce dall’incontro tra culture, strumenti e persone.

Proprio perché suonato in uno spirito di ascolto e accettazione dell’altro, e caratterizzato dall’improvvisazione, il jazz trasmette valori umani essenziali alla comprensione, al dialogo e al rispetto reciproco. Questa sua naturale apertura, lo rende essenzialmente una musica di pace e per la pace, e in un momento in cui la guerra è tornata a minacciare le nostre società, portando alla rinascita di divisioni e discriminazioni, più che mai abbiamo bisogno di questo invito essenziale del jazz a rispettare l’altro.

Il potere universale di questa musica non ha mai smesso di abbattere le barriere, a partire dalle lotte per la libertà dalla schiavitù, di unire tutti con la forza dell’improvvisazione, in un autentico dialogo democratico in musica, che va oltre i confini, supera tutti gli ostacoli e permette a questa tradizione di rinnovarsi senza smarrirsi. Oggi più che mai abbiamo bisogno del jazz, così come il jazz ha bisogno di noi. Questa giornata è anche un’opportunità per esprimere il nostro sostegno ai musicisti calabresi e di tutto il mondo che hanno sofferto in questi anni a causa della pandemia, pur continuando a condividere la loro musica, ovunque possibile, online o per strada, senza perdere la loro generosità, il loro slancio e la loro creatività.

Per celebrare questo anniversario, abbiamo ideato una nuova rassegna, dal titolo “Atlantide Pazz Fest”, nata dalla collaborazione tra il Catanzaro Jazz Fest e Pazz Music Bureau, che prevede cinque appuntamenti di un nuovo format, fatti da esibizioni live di gruppi di diversa ispirazione, dal funky al jazz dal rock al pop, accompagnati da un DJ set. Una scelta variegata per un pubblico eterogeneo, che si ritroverà al City Bar dei Giardini di San Leonardo, alle ore 20,30, a partire dal 5 maggio fino al 21 giugno, Festa della Musica. Di seguito il calendario:
• Giovedì 5 maggio Funky Town – Pazz DJ set
• Venerdì 13 maggio Francesco Miniaci Trio – Pazz DJ set
• Venerdì 27 maggio Lady U – Pazz DJ set
• Venerdì 10 giugno– Passepartout – Pazz DJ set
• Martedì 21 giugno Shamsi Quartet – Pazz DJ set