Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Teatro, 'Dieci sfumature di blu' parla di violenza sulle donne

Appuntamento domani alle 20.30 con la compagnia amatoriale “Nuova scena"

Teatro-Dieci-sfumature-di-blu-parla-di-violenza-sulle-donne
Giovedì 14 Dicembre 2017 - 21:18

“Il femminicidio non è una tragedia della casualità o un’invenzione, non è un attacco del male né una parola strumentalmente usata in tv per far notizia: il femminicidio è l’epilogo ultimo e più triste della mortificazione di una donna”. La compagnia teatrale amatoriale “Nuova scena, rilancia la sfida di toccare le corde più intime della sensibilità femminile e maschile nell’affrontare un tema assai delicato e attuale come quello del femminicidio. Lo fa sul palcoscenico del cuore culturale puntante del centro storico, il Teatro Comunale, portando in scema domani sera – venerdì 15 dicembre alle ore 20.30 - una narrazione corale ispirata dalle figure femminili ritratte da Serena Dandini in “Ferite a morte”. Lo spettacolo “Dieci sfumature di blu – niente giustifica una violenza”, diretto dalla regista Romina Mazza, si arricchisce delle coreografie di Riccardo Lacroce e della voce vibrante del soprano Fernanda Iiritano per raccontare una “Spoon River” ironica e vivace in cui sono le stesse vittime a raccontare la propria storia in una sorta di forma dinamica di condivisione della causa di sensibilizzazione della battaglia contro la violenza alle donne. Un monito ribadito e gridato ancora per queste ultime, ma anche per le madri, le amiche, i padri, i fratelli, perché riconoscano tutti i segnali di allarme – e ce ne sono – e allontanino le vittime dai carnefici, unica via per salvarle. Le mura domestiche dovrebbero rappresentare un abbraccio sicuro dove conservare gli affetti, proteggere i sentimenti, costruire progetti di vita chiamati famiglia. Invece i numeri raccontano che nel nostro Paese le mura domestiche uccidono più della delinquenza organizzata. Lo scenario è drammatico: dal 2006 al 2016 le donne uccise in Italia sono state 1.740 e di queste 1.251 in famiglia, 846 all’interno della coppia, 224 per mano di un ex compagno, fidanzato o marito. Negli anni, si è dovuto coniare un termine, femminicidio, per descrivere la violenza che si continua ad abbattere senza sosta sulle vittime di amori malati, e nello stesso tempo il dolore dei sopravvissuti. Appuntamento, quindi, a domani venerdì 15 dicembre alle 20.30. Sul palco del teatro Comunale ancora una volta – sulle musiche eseguite dal vivo da Chiara Troiano con il soprano Fernanda Iiritano Azzurra Conforto, Daria Mirante Marini, Emanuela Calabretta, Noemi Critelli, Maria Rita Galati, Tonia De Francesco, Romina Mazza, Salvatore Conforto, Silvia Sestito, Teresa Barbagallo e Vincenzo Pugliese.



CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO