chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.biotech-service.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.ruga.hyundai.it/
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.andreacchiogroup.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

Graduatoria eventi culturali: respinto ricorso della Provincia

Fondazione Politeama dovrà produrre nuova documentazione. Se ne parla a gennaio 

Graduatoria-eventi-culturali-respinto-ricorso-della-Provincia
Venerdì 15 Dicembre 2017 - 17:43

Graduatoria regionale sugli Eventi Culturali: il Tar si è  pronunciato. Respingendo il ricorso dell’Ente intermedio e rinviando a nuova data  Regione e Politeama  che dovranno produrre documentazione a supporto di quanto sostenuto. La camera di consiglio è prevista a gennaio. Ma cosa dicono i dispositivi di sentenza? 
Iniziamo dal primo  ricorso. La Fondazione  Politeama contro la  Regione, il Comune di Lamezia Terme, il  Comune di Zagarise, non costituito in giudizio per l'annullamento del decreto del Dipartimento Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura della Regione Calabria del 9 ottobre 2017, n. 11066, nella parte in cui non ha ammesso la Fondazione ricorrente alla procedura di avviso pubblico per la selezione e il finanziamento per la valorizzazione del sistema de beni culturali –annualità 2017 – Azione “1” – tipologia “B”; di ogni atto presupposto, conseguente o comunque correlato, ivi compresi, ove occorra, il decreto dello stesso Dipartimento regionale del 10 agosto 2017, n. 9108, di approvazione della graduatoria provvisoria, e il decreto del 25 ottobre 2017, n. 11771, di “assegnazione delle somme”. Rispetto a questo ricorso i giudici amministrativi  hanno espresso la necessità  che parte ricorrente produca in giudizio, entro la data del 31 dicembre 2017, copia della Pec con cui è stata trasmessa alla Regione Calabria la domanda di partecipazione al bando nonché della successiva ricevuta di ricezione, entrambe nel formato originale; nel medesimo termine la Regione Calabria deve depositarr, da parte sua la pec ricevuta. 
Per quanto riguarda il secondo ricorso proposto dalla Provincia di Catanzaro 
contro la Regione Calabria, Ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo non costituito in giudizio nei confronti di
Ama Calabria,  Fondazione Armonie D'Arte,  Associazione Culturale Picanto, Ram Films S.a.s., Comune di Roccella Ionica, Associazione Donne in Arte, Show Net Srl, Accademia del Peperoncino, Comune di Cosenza, Associazione Culturale Primavera dei Teatri,  Magna Grecia Eventi,  Fondazione Odyssea non costituiti in giudizio; 
Comune di Reggio Calabria, Esse Emme Musica Group S.r.l.S., per l'annullamento
previa sospensione dell'efficacia,
del decreto del Dirigente Generale del Dipartimento “Turismo e Beni Culturali, Istruzione, Cultura” della Regione Calabria, assunto il 03.10.2017 prot. n. 864, registro decreti dirigenti della Regione Calabria n. 11067 del 09.10.2017, pubblicato sul BURC n. 100 del 20.10.2017, con cui si è preso atto degli esiti dei lavori della Commissione di valutazione e si è approvata la graduatoria definitiva dell'Azione 1, tipologia A, relativa all'avviso pubblico per la selezione e il finanziamento d'interventi per la valorizzazione dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell'attuale offerta culturale presente in Calabria – annualità 2017, e di ogni altro atto, precedente , presupposto,connesso e/o consequenziale, anche eventualmente non conosciuto dalla ricorrente con riserva di proporre motivi aggiunti, e per la condanna della Regione Calabria al risarcimento di tutti i danni cagionati alla Provincia con i comportamenti, atti e provvedimenti adottati ed impugnati. "Rilevato - si legge nel dispositivo - che non sussiste nel caso specifico il pregiudizio grave e, soprattutto, irreparabile, trattandosi di un danno meramente patrimoniale, peraltro coincidente con la stessa efficacia lesiva del provvedimento di non ammissione al finanziamento per mancato superamento della soglia minima di punteggio, il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria respinge l’istanza".
A.B. 



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO