Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.marmisignorelli.com/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
POLITICA

Martedì consiglio comunale con vista...Elezioni

All’ordine del giorno anche la nuova convenzione con l’Amc, ma a tenere banco sono le “manovre” sulle candidature

Marted-consiglio-comunale-con-vistaElezioni
Giovedì 11 Gennaio 2018 - 19:52
 
Alcuni regolamenti, tra cui quello sui rifiuti, un po’ di debiti fuori bilancio e la nuova convenzione con l’Amc. Sono questi i punti che saranno all’ordine del giorno della seduta del consiglio comunale, convocato – in via ancora orientativa – per martedì 16 gennaio: un odg piuttosto di routine, anche se la pratica Amc potrebbe rivelarsi tutt’altro che una “passeggiata”. Sarà, quella di martedì, la prima seduta del 2018, e arriva a distanza di quasi un mese dall’ultima. Oggettivamente il consiglio comunale non sembra avere una particolare fretta, e le giustificazioni del resto non mancano: le feste natalizie, che tradizionalmente rallentano l’azione politica e amministrativa, e la fase di attesa per gli sviluppi delle manovre elettorali già nel vivo. Soprattutto quest’ultimo aspetto sembra incidere fortemente sul passo “slow” dell’assemblea cittadina e, al contempo, sembra attribuire  alla seduta consiliare di martedì un significato particolare. Anche perché il 2017 si è chiuso con due novità politiche destinate a proiettare i loro effetti anche su scala comunale: il passaggio di Wanda Ferro con Fratelli d’Italia e il rientro in Forza Italia del senatore Piero Aiello e quindi del suo gruppo, con il contestuale rilancio dello storico asse Aiello-Tallini. In particolare quest’ultimo dato ha reso ancora più granitica la maggioranza che sostiene il sindaco Sergio Abramo, ma ha anche “allarmato” le forze minori della coalizione, timorose per un possibile ”monocolore” forzista a palazzo De Nobili. Fonti vicine alla maggioranza riferiscono che non ci sono fibrillazioni in atto e che la coalizione prosegue sempre più spedita nel progetto politico premiato dai catanzaresi lo scorso giugno, ma solo l’ufficializzazione delle candidature alle Politiche potrà configurare un assetto definitivo degli equilibri nel centrodestra catanzarese. Centrodestra che tuttavia può fare sempre affidamento sulle difficoltà del Pd e del centrosinistra, difficoltà destinate ad acuirsi in questa fase elettorale che potrebbe portare le varie forze dell’opposizione, già abbastanza “sgranate” nell’aula rossa,  a seguire strade diverse, anche se una possibile candidatura di Nicola Fiorita con “Liberi e Uguali” potrebbe diventare un “collante” per buona parte della minoranza. Martedì in consiglio comunale si potrebbe avere il primo test di questi scenari. (a. cant.)
 



CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO