chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.bencivenniauto.it/
http://www.biotech-service.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.ruga.hyundai.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.andreacchiogroup.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

Trapianto Capelli: cosa valutare prima di sottoporsi all’intervento?

Non tutti i pazienti sono idonei al trapianto di capelli F.U.E.

Trapianto-Capelli-cosa-valutare-prima-di-sottoporsi-allintervento
Mercoledì 13 Giugno 2018 - 10:30

CONTENUTO SPONSORIZZATO. 

Ogni calvizie ha una storia a sé, un decorso e delle caratteristiche specifiche che variano da persona a persona. Densità dei capelli, ampiezza dell’area da rinfoltire e disponibilità di follicoli in zona donatrice sono solo alcuni degli elementi che necessitano di preventiva valutazione prima di sottoporsi ad un Autotrapianto Capelli F.U.E., in grado di fare la differenza tra un brillante risultato e un insuccesso.

La valutazione della zona donatrice assume un ruolo fondamentale e dovrebbe essere sempre visionata da un professionista qualificato prima di procedere con l’intervento.

Cos’è la zona donatrice dei capelli e dove è localizzata

L’autotrapianto di capelli F.U.E. (follicular unit extraction) viene eseguito tramite uno strumento denominato Punch o micromotore monobulbare che consente di prelevare le singole unità follicolari. Il reimpianto delle stesse, eseguito sempre in anestesia locale, avviene invece tramite l’implanter, un’apparecchiatura che consente di alloggiare le unità follicolari nella zona da rinfoltire senza effettuare incisioni e senza lasciare segni visibili sulla cute.

La zona donatrice è l’area che si estende tra la fascia occipitale e temporale dello scalpo, una banda orizzontale di alcuni centimetri di larghezza. Deve essere individuata con precisione in ogni paziente esaminando il cuoio capelluto e procedendo ad un’anamnesi approfondita.

Da tale area vengono prelevate le unità  follicolari, che possono contenere da 1 a 6 capelli. I follicoli che si trovano in questa zona non risentono dell’azione degli ormoni androgeni tipici dell’alopecia androgenetica. Di conseguenza, i capelli che ricresceranno potranno concorrere in modo permanente a rendere piena e folta la capigliatura del paziente.

Non tutti i pazienti sono idonei al trapianto di capelli F.U.E.

A parità di unità follicolari, i pazienti che potranno sottoporsi all’autotrapianto, otterranno un risultato estetico differente se si considerano parametri come, ad esempio, densità di unità follicolari, diametro del capello e colore dei capelli.

Tuttavia, non tutte le persone sono in grado di effettuare un intervento di questo tipo per mancanza di specifiche condizioni di idoneità tecnica circa l’area donatrice. E’ sempre necessario che un esperto valuti fattori come la disponibilità e densità dei follicoli, l’assenza di cicatrici, lo spessore, la lassità e la vascolarizzazione del cuoio capelluto, e altre eventuali problematiche pregresse o concomitanti.

A tal proposito, il percorso di Istituto Helvetico Sanders inizia con una visita specialistica gratuita nella quale un esperto valuta di persona la situazione anamnestica del soggetto, avvalendosi di tutte le strumentazioni di analisi che la scienza tricologica mette a disposizione. In questa fase è possibile verificare in modo scientifico l’idoneità e la sussistenza delle condizioni necessarie per procedere con il Trapianto di Capelli, in mancanza delle quali è sempre doveroso mettere a conoscenza l’interessato che sarà impossibile proseguire.

L’importanza di un controllo preliminare con esperti qualificati

Da inizio anno 2017 ad oggi, oltre 500 persone, dopo aver effettuato una visita specialistica gratuita nei centri Istituto Helvetico Sanders, non sono risultate clinicamente e tecnicamente idonee all’intervento. In questi casi non si è reputato etico proporre dei servizi dai risultati incerti. In linea con i principi di etica e deontologia professionale si è preferito piuttosto rendere consapevoli tali soggetti, gratuitamente, che nel proprio caso l’intervento non sarebbe stato efficace per risolvere il problema ed ottenere un risultato in linea con le aspettative.

Questo differenzia ampiamente l’attività di Istituto Helvetico Sanders, che opera con un approccio diverso da molte realtà esistenti nel panorama tricologico, come ad esempio le cliniche estere. Tali strutture, come confermato recentemente da alcuni autorevoli professori universitari (come il dott. Francesco D’Andrea e il dott. Giampiero Girolomoni) non valutando adeguatamente e di persona la storia e le caratteristiche soggettive dei propri pazienti, eseguono in ogni caso un trapianto di capelli, anche a costo di non restituire un risultato adeguato. Si corre addirittura il rischio di compromettere gravemente la zona donatrice, rendendo così impossibili eventuali interventi di recupero.

Se si desidera far valutare la situazione dagli Specialisti di Istituto Helvetico Sanders è possibile prenotare una visita specialistica gratuita, chiamando il numero verde 800283838 o compilando il form nella pagina di richiesta visita.

Per conoscere la sede più vicina visita la pagina dove siamo. Questa la lista completa con le 22 sedi in Italia: Bologna, Genova, Milano, Padova, Torino, Treviso, Trieste, Verona, Ancona, Firenze, Perugia, Pescara, Roma, Bari, Cagliari, Catania, Cosenza, Lecce, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Salerno.

 



public/img/fotogallery/galleria2018061212470100_0.jpg

CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO