Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.marmisignorelli.com/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
POLITICA

Il consigliere comunale Notarangelo chiede di aderire al gruppo Pd

Le ragioni di una scelta. 'Aprire il nuovo Pd alle energie e alle forze di liste civiche con cui si condividano politiche e visioni, ma senza trasformismi camaleontici o alleanze elettorali “innaturali'

Il-consigliere-comunale-Notarangelo-chiede-di-aderire-al-gruppo-Pd
Mercoledì 11 Luglio 2018 - 12:49

Il consigliere comunale Libero Notarangelo ha depositato all’ufficio di Presidenza del Consiglio la richiesta di adesione al gruppo consiliare del Partito democratico. Nel testo, Notarangelo ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a richiedere l’adesione al gruppo Pd lasciando quello di Svolta democratica: “Le disastrose elezioni nazionali per la sinistra, e per il Partito democratico in particolare, impongono, oggi più che mai, riflessioni serene ma molto approfondite sul ruolo della principale forza della sinistra in Italia. La sinistra e il Pd vanno rifondati e ricostruiti. Mentre cresce ovunque la domanda di eguaglianza, libertà, democrazia, allargamento dei diritti, pace, legalità, tutela dell’ambiente, il popolo della sinistra è diviso, frammentato, disorientato”.

Notarangelo ha aggiunto: “Tra le cause principali di una debacle elettorale così devastante, oltre all’eccessiva personalizzazione delle politiche della sua maggiore forza di riferimento, anche l’assoluta confusione e frammentazione (per usare degli eufemismi) a livello locale e territoriale, sia nelle istituzioni che nei circoli, del Partito democratico”. “Il nostro obiettivo – ha proseguito - deve essere quello di riaggregare e riunire e far ritrovare il popolo della sinistra e quello del Pd in particolare. A cominciare dai territori e nelle istituzioni. L’ambizione è di contribuire a rivitalizzare la passione e l’entusiasmo per la bella politica nelle tantissime persone che si sono allontanate. Costruire insieme, voltando pagina, la nuova casa della sinistra in Italia, ma partendo dalla gente e dai territori. Unire e unire ancor di più è il nostro obiettivo”. Il consigliere comunale ha sottolineato: “Aprire il nuovo Pd alle energie e alle forze di liste civiche con cui si condividano politiche e visioni, ma senza “trasformismi camaleontici” o alleanze elettorali “innaturali”. Il fulcro deve rimanere quindi un nuovo Pd coeso e trasparente. A partire, appunto, dalla gente e dai territori”. Notarangelo ha chiuso la sua richiesta in questo modo: “Per tali motivi ho fatto chiesto di aderire al gruppo consiliare del Partito democratico. Ringrazio per il supporto e la stima accordatami gli amici di “Svolta Democratica” e l’onorevole Enzo Ciconte. La città ha bisogno di un’opposizione leale, ma intransigente nei confronti di un’amministrazione miope il cui unico merito è quello di riuscire sempre ad “intestarsi” meriti altrui”.



CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO