chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.biotech-service.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.ruga.hyundai.it/
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.andreacchiogroup.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

‘Non sentivo il polso ma non ci siamo rassegnati alla sua morte'

Un articolo del quotidiano inglese Sun celebra il soccorso del medico catanzarese e della sua moglie infermiera che hanno salvato una 43enne inglese sulla spiaggia di Copanello

Non-sentivo-il-polso-ma-non-ci-siamo-rassegnati-alla-sua-morte
Sabato 04 Agosto 2018 - 19:14

‘Non si sentiva il polso ma non ci siamo arresi all’idea della sua morte’. Così - la traduzione non proprio letterale ma rende bene lidea - The Sun, uno dei più noti tabloid inglese elogia già all'inizio di un lungo articolo il medico catanzarese Felice Citriniti, la moglie infermiera Daniela Mosca e due suoi colleghi che alcuni giorni fa hanno strappato dalla morte per annegamento una 43enne inglese, la fotografa Marissa Jacobs, che insieme al marito e ai figli era in vacanza a Copanello. Della notizia come si ricorderà ci siamo occupati il giorno stesso. The Sun, che sottolinea come fortunatamente la spiaggia dove è avvenuto l’incidente ‘vicino a Catanzaro sulla costa italiana orientale’ fosse ‘popolare ai medici’ parla senza mezzi termini di salvataggio miracoloso.

"Marissa era morta, morta- scrive il giornale inglese riportando le parole del dottore catanzarese - È davvero un miracolo. Era uscita dall'acqua (trascinata dal figlio dodicenne Luca ndr) senza polso e schiumando da bocca e naso. La famiglia era sconvolta ma ci siamo messi al lavoro e abbiamo iniziato la respirazione bocca a bocca. Dopo quindici minuti di soccorsi intensi il dottor Citriniti vede una luce in fondo al tunnel.  “Ho gridato "ho il polso", lei ha sputato e tutti hanno applaudito ed esultato, ma poi ho chiesto il silenzio perché il soccorso non era ancora concluso’ The Sun descrive poi la collaborazione degli altri bagnanti che hanno fatto spazio sulla spiaggia per permettere al mezzo dell’elisoccorso di atterrare ed effettuare il trasporto all’ospedale di Melissa. "È arrivato un defibrillatore che abbiamo usato e dopo pochi minuti l'abbiamo stabilizzata per l'elicottero" ha aggiunto. Poi all'ospedale la donna ha iniziato la sua lenta ma costante ripresa. Clicca qui per leggere l’articolo dalla versione online The Sun, testata da cui è tratta anche la foto in alto.

Roberto Tolomeo



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO