chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.biotech-service.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.ruga.hyundai.it/
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.andreacchiogroup.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

Con Altrove il writing sbarca dalla strada al museo (FOTO E VIDEO)

La quinta edizione di Altrove ha messo al centro la riflessione su un fenomeno “traumatico” che nel corso del tempo è stato sempre di più delegittimato, percepito come un elemento di disturbo e di confusione

Con-Altrove-il-writing-sbarca-dalla-strada-al-museo-FOTO-E-VIDEO
Giovedì 09 Agosto 2018 - 12:33

I graffiti hanno segnato in maniera determinante l’evoluzione dell’avanguardia artistica contemporanea. La quinta edizione di Altrove ha messo al centro la riflessione su un fenomeno “traumatico” che nel corso del tempo è stato sempre di più delegittimato, percepito come un elemento di disturbo e di confusione. Il tema del festival – PGSD - mutua il concetto di “disturbo da stress post traumatico” caro alla psichiatria per ribadire, invece, l’importanza di riscoprire e riabilitare quella forma d’arte che oggi appare così lontana dalle città dominate dall’accumulo di colori ed elementi senza anima. Ancora una volta il centro storico è stato il quartier generale dell’evento che per una settimana ha visto ospitare una residenza artistica di rilievo internazionale con Abcdef, Boris Tellegen, Alexandre Bavard, Canemorto, Jeroen Erosie, Gruppo OK, Mafia Tabak, Saeio, Sbagliato e Tybet le cui opere hanno invaso le sale del museo MARCA, superando gli steccati dell’esposizione tradizionale, tra pittura, scultura, installazioni e fotografie.  Alla sfida artistica si è affiancata quella del marketing e della promozione del centro storico in piego agosto: a giudicare dall’ottima risposta di un pubblico trasversale, si può dire che il messaggio è stato recepito. Peccato per gli spettatori diversamente abili che non hanno potuto visitare la mostra: l’ascensore del museo non funziona, è un problema che si trascina periodicamente e che deve essere risolto in maniera definitiva. 

A raccontare l'idea della mostra nel corso della conferenza stampa di ieri, - alla presenza istituzionale del vicesindaco Ivan Cardamone, del presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni, del direttore del Marca Rocco Guglielmo e dal referente dell’assessorato alla cultura della Regione, Salvatore Bullotta  - è stato il curatore Vittorio Parisi che ha così sintetizzato l’obiettivo dell’iniziativa: “Molta dell’energia creativa che caratterizzava il writing delle origini si è pian piano imborghesita, banalizzata. Gli artisti in mostra cercano di rispondere al bisogno di restare fedeli alla propria identità e vedere riconosciuta la propria creatività come arte”. Una sfida che, come ribadito dagli ideatori di Altrove Edoardo Suraci e Vincenzo Costantino, sulla linea sperimentale avviata dal 2014, ha visto gli artisti arrivati a Catanzaro lavorare a stretto contatto con il contesto urbano influenzandosi a vicenda  e condividendo l’attitudine del graffiti legata e ancorata alla strada. 

Oggi il programma di Altrove – evento nato con il sostegno del Comune e oggi riconosciuto quale evento storicizzato della Regione Calabria - prosegue alle 18.30 in vico Italia con la presentazione della nuova opera d’arte pubblica in città realizzata dall’artista austriaco Mafia Tabak.  A seguire in Piazza San Nicola ci sarà un talk con ospiti internazionali chiamati a discutere di una possibile avanguardia artistica e gli attori della primavera sociale e culturale italiana che racconteranno la propria esperienza di rigenerazione urbana. Dalle 20 sarà possibile partecipare alla visita guidata delle installazioni permanenti e delle opere pittoriche della città, eccezionalmente illuminate. A chiudere la serata il momento di festa e condivisione tra enogastronomia e musica. 

Domenico Iozzo

ALTRE IMMAGINI NELLA PHOTOGALLERY IN FONDO ALLA PAGINA



public/img/fotogallery/galleria2018080913001200_1.jpg
public/img/fotogallery/galleria2018080913001200_0.jpg

CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO