Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.gruppocitrigno.it
http://concessionaria.bmw.it/barletta-motorservice/it_IT/home.html
http://www.guzzettiviaggi.com/
http://www.marmisignorelli.com/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
POLITICA

Granato: nessun emendamento anti Catanzaro nel Milleproroghe

"È invece vero che ci sono due emendamenti della nostra maggioranza molto positivi soprattutto per il Mezzogiorno2

Granato-nessun-emendamento-anti-Catanzaro-nel-Milleproroghe
Venerdì 10 Agosto 2018 - 18:54

«A scanso di equivoci e a beneficio della cittadinanza locale e del gruppo consiliare Catanzaro da vivere, che in una frettolosa nota stampa mi ha chiamato in causa, chiarisco che è falsa la notizia di emendamenti al decreto Milleproroghe contro la mia Catanzaro». Lo afferma, in una nota, la senatrice Bianca Laura Granato, segretaria della commissione Istruzione pubblica e Beni culturali, che precisa: «È invece vero che ci sono due emendamenti della nostra maggioranza molto positivi soprattutto per il Mezzogiorno. Con il primo, i Comuni torneranno a investire sui territori grazie a un miliardo di euro da spendere in quattro anni. Inoltre, con la Legge di stabilità del 2017 il governo Renzi-Gentiloni aveva previsto una serie di investimenti per 45 miliardi di euro dal 2018 fino al 2032, tuttavia mancando di coinvolgere i territori e dunque portando avanti decisioni assunte nelle sole stanze del potere centrale». «Infatti – spiega la senatrice 5stelle – tali governi di centrosinistra erano nello specifico intervenuti con investimenti in ambiti di competenza regionale, ma con un errore clamoroso, senza cioè richiedere i dovuti pareri nell'apposita conferenza Stato-Regioni, come ribadito dalla correlata sentenza n. 74/2018 della Corte costituzionale. Chiudere gli occhi a riguardo e non salvare gli investimenti già definiti, come invece abbiamo fatto con l'apposito correttivo di consentire poi le intese obbligatorie in conferenza Stato-Regioni, avrebbe significato creare danni paurosi a Catanzaro e alle altre città». «Vi è poi un secondo nostro emendamento – conclude Granato – che permetterà agli enti locali in difficoltà finanziarie di avere più tempo per definire il piano di riequilibrio pluriennale, al fine di evitare la nefasta  procedura di dissesto».



CONTENUTO SPONSORIZZATO
ULTIMISSIME
CONTENUTO SPONSORIZZATO