Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
lacnews24.it
ARTE E CULTURA

Alla città gli emblemi araldici di due decorati al valor militare

Quelli di Ettore Arena e Stefano Pugliese, si uniranno agli altri tre emblemi già affissi da parecchio tempo nella casa municipale e relativi ad Ercolino Scalfaro, Melchiorre Iannelli ed Aldo Barbaro

Alla-citt-gli-emblemi-araldici-di-due-decorati-al-valor-militare
Giovedì 23 Maggio 2019 - 9:7

Al Palazzo De Nobili, alle ore 10,30 di venerdì 24 maggio, data simbolica per l’Italia, la Federazione Provinciale di Catanzaro dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare, consegnerà alla città di Catanzaro gli emblemi araldici inerenti le Medaglie d’Oro al Valor Militare: Ettore Arena e Stefano Pugliese, che si uniranno agli altri tre emblemi già affissi da parecchio tempo nella casa municipale e relativi ad Ercolino Scalfaro, Melchiorre Iannelli ed Aldo Barbaro. In tal modo tutte e cinque le Medaglie d’Oro al Valor Militare, native di Catanzaro, saranno degnamente ricordate. Il Presidente della Federazione di Catanzaro, dott. Enzo Santoro, ha interessato il Presidente Nazionale Gen. Carlo Maria Magnani che, in considerazione dell’alto valore simbolico dell’iniziativa, ha deciso di donare alla città di Catanzaro i due diplomi, mentre le cornici artistiche sono state offerte dalla Federazione stessa. Ettore Arena , nato nel 1923, era un marinaio che, dopo l’8 settembre 1943, si unì a formazioni partigiane a Roma.

Catturato, venne fucilato a Forte Bravetta nel febbraio 1944 e decorato di Medaglia d’Argento alla memoria, poi commutata in Medaglia d’Oro nel 1976. Stefano Pugliese, nato nel 1901, era il Comandante dell’incrociatore San Giorgio che affondò nel 1941 a Tobruk pur di non consegnarlo al nemico. Per questa azione, da lui direttamente portata a termine con sprezzo del pericolo, venne decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare mentre era in vita; morì infatti a Cirò Marina nel 1978. L’Istituto del Nastro Azzurro fondato a Roma nel 1923, è un’associazione combattentistica, eretta ad ente morale nel 1928, il cui fine è il mantenimento della memoria sul valore e sulle virtù militari italiane ricordando quanti hanno ricevuto, in tempo di pace ed in guerra, onorificenze al Valor Militare.

Possono iscriversi i titolari di Medaglie al Valor Militare, i loro congiunti e coloro i quali si riconoscono nello spirito e negli ideali del sodalizio. Il Comune di Catanzaro da parecchio tempo, invece, è socio benemerito della Federazione Provinciale di Catanzaro che, coi suoi 91 anni di vita, è una delle più antiche e longeve d’Italia non avendo mai smesso le sue attività in questi anni. Fino agli anni ottanta dalla Federazione dipendevano le sezioni di Vibo Valentia e Lamezia Terme, oltre i gruppi di Crotone, Soverato, Santa Severina, Serra San Bruno e Taverna, mentre adesso rimane solo la sede capoluogo competente anche per le provincie di Crotone e Vibo Valentia.



ULTIMISSIME