Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
POLITICA

Pisano: 'Nuova viabilità renderà città invivibile'

Lettera aperta di un residente del centro storico al sindaco Sergio Abramo 

Pisano-Nuova-viabilit-render-citt-invivibile
Lunedì 29 Luglio 2019 - 14:12

Riceviamo e pubblichiamo

Lettera Aperta al Sindaco Sergio Abramo sulla nuova viabilità.

Gentile Sindaco Sergio Abramo,

scelgo le modalità di una lettera aperta per rappresentarle il disagio e le perplessità che da cittadino del centro storico vivo quotidianamente.

Amministrare la città Capoluogo di Regione non è certamente cosa semplice, ma considerata la Sua ventennale esperienza non pensavo onestamente Lei potesse incorrere, con il concorso della attuale amministrazione, in un errore di valutazione spropositato.

Mi riferisco alla nuova viabilità con rivisitazione dei sensi di marcia che in questi giorni stanno interessando il centro storico.

Da cittadino che vive il centro storico ho la percezione che il nuovo sistema di viabilità renderà quest’ultimo invivibile.

Ben presto, con l’arrivo del mese di Settembre e la ripresa dell’anno scolastico, tutto quanto realizzato negli ultimi giorni mostrerà falle e punti di caduta che decreteranno la supremazia del caos e faranno dei cittadini del centro dei veri e propri “sequestrati” in casa.

La vecchia viabilità non era perfetta, ma garantiva il giusto equilibrio rispetto agli atavici problemi del nucleo storico cittadino.

Il tutto aveva una logica ed un ordine. Anche rispetto ad ipotesi di potenziamento del trasporto pubblico e della miglioria dei percorsi pedonali.

Oggi tutto ciò viene posto seriamente in discussione.

Il paradigma di tutto ciò è rappresentato da quanto avverrà con il ripristino della funicolare. Una volta giunti a Piazza Roma i fruitori del servizio per proseguire con mezzo pubblico dovranno fare uno strano gioco dell’oca dovendo gli autobus tornare in direzione sud e circumnavigare il centro storico.

Con il traffico per arrivare a Piazza Matteotti si impiegherà forse il triplo del tempo previsto fino a qualche giorno fa.

In tal modo verrà posta in discussione il senso stesso dell’accedere al servizio integrato funicolare/autobus.

Dalla cintola in giù del centro, con l’inversione di marcia di Bellavista si verificherà quanto segue: i cittadini di Via Cilea e Via Bellini, per intenderci zona Stratò, provenendo da Sud dovranno arrivare fino a via Italia, avviarsi verso corso Mazzini e scendere per Porta di Mare.

Non oso pensare a situazioni di emergenza che implichino una scarsa sicurezza per i cittadini.

Signor Sindaco, tutto ciò è assolutamente fuori da ogni tipo di logica.

Contrariamente a tanti, ho sostenuto l’iniziativa volta a garantire ordine su corso Mazzini con l’installazione dei paletti, ma il nuovo sistema di viabilità, se lo faccia dire, farà divenire il centro storico caotico, più inquinato ed invivibile.

Con un pizzico di presunzione, ritengo che quanto affermato con la presente, possa essere sottoscritto da tanti altri cittadini, forse dalla maggioranza.

Contrariamente a tanti abitudinari, il sottoscritto sogna un centro storico vivibile, che incentiva la pedonalizzazione, che garantisca un servizio pubblico tale da divenire il perno della mobilità in centro.

Un sistema di parcheggi che, con l’ascensore di bellavista e la funicolare,  garantiscano un sistema sostenibile ed ordinato.

Nulla di tutto ciò però sarà possibile con queste variazioni che, contrariamente da quanto può pensare qualche commerciante illuminato, allontaneranno ancor di più la gente da un centro storico  già troppo sofferente.

Signor Sindaco,

la presente non ha intenti di mera o bieca strumentalizzazione politica. La presente vuole, forse immodestamente, rappresentare un grido di allarme di tanti cittadini che chiedono a Lei ed a tutta l’amministrazione comunale di tornare sui suoi passi rivedendo tali scelte.

Lo si faccia prima possibile, costerà anche meno.

Cordialmente

 

Pierpaolo Pisano

Cittadino del Centro Storico



ULTIMISSIME