chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
https://www.barlettamotorservice.bmw.it/
http://www.edilservicetalarico.it
https://ruga.hyundai.it/
https://www.facebook.com/VisionOtticaVisus/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

'I lavori sul depuratore? Puzza insopportabile'

Costanzo, Fiorita e Notarangelo: 'Operazioni tecniche programmate dal 21 al 23 agosto scelta infelice' 

I-lavori-sul-depuratore-Puzza-insopportabile
Mercoledì 21 Agosto 2019 - 12:35

'Fermateli, fermiamoli! Il massacro di Catanzaro Lido continua. Non contenti di avere ucciso il turismo con il fetore del depuratore da giugno a ferragosto, cosa hanno escogitato i superesperti del sindaco Abramo? Semplice, hanno programmato dal 21 al 23 agosto operazioni tecniche che sprigioneranno un livello di emissioni insopportabili che loro stessi, in un comunicato stampa, hanno definito “al di sopra della norma”' Ad affermarlo, tramite una nota stampa, i consiglieri comunali Sergio Costanzo, Nicola Fiorita e Libero Notarangelo.

'Avete capito bene! Stanno massacrando quel poco che restava - proseguono i consiglieri -  gli ultimi giorni dell’estate nera dei catanzaresi. Potevano aspettare il 10 settembre e invece no. Il 'gusto satanico' di Abramo, dell’assessore Longo e dei suoi collaboratori non conosce limiti. Ma sì, inondiamoli con un’ultima spruzzata di cattivo odore, così imparano ad aprire stabilimenti balneari e bar! Forse la puzza, dopo i lavori, diminuirà. Ce lo auguriamo, ma come non sottolineare l’incapacità, l’irresponsabilità, la superficialità e l’incompetenza di chi dovrebbe governarci. Abramo fugge dalle responsabilità. Continua a non dire la verità sul depuratore. Continua a non dire perché è stato annullato il bando per il nuovo impianto. Non dice chi è stato ad alimentare i contrasti tra le ditte in modo che l’operazione fallisse. Non ammette che delle cattive condizioni del depuratore era a conoscenza già da molto tempo ed ha taciuto, mentendo alla città, con un comunicato stampa in cui si diceva che “tutto è a posto”. A questo punto le dimissioni non bastano più. Catanzaro vuole giustizia!'.



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

ULTIMISSIME