chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
https://www.barlettamotorservice.bmw.it/
http://www.edilservicetalarico.it
https://ruga.hyundai.it/
https://www.facebook.com/VisionOtticaVisus/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

Bombardamenti su Catanzaro nel '43,targa per onorare il soldato Panaro

Vennero colpite la zona delle Baracche (attuale piazza F.lli Bandiera), parte del Seminario arcivescovile, il cimitero comunale (ove a ridosso era posizionata una postazione contraerea Flak), l’Ospedale Luigi Razza (oggi Ciaccio-De Lellis) ed il quartiere Pontegrande

Bombardamenti-su-Catanzaro-nel-43targa-per-onorare-il-soldato-Panaro
Domenica 25 Agosto 2019 - 9:33

Mercoledì 28 agosto, alle ore 18,00, sulla Croce di legno ubicata su Viale Pio X°, all’ingresso del quartiere Pontegrande, verrà collocata una targa in ricordo del soldato Donato Panaro morto a seguito dei bombardamenti del 1943 sulla zona nord di Catanzaro. Al violentissimo bombardamento delle forze aeree alleate del 27 agosto che interessò la zona del Duomo ed il centro storico causando centinaia di vittime per lo più civili seguì, il giorno successivo, un raid aereo nei quartieri nord di Catanzaro. Vennero colpite la zona delle Baracche (attuale piazza F.lli Bandiera), parte del Seminario arcivescovile, il cimitero comunale (ove a ridosso era posizionata una postazione contraerea Flak), l’Ospedale Luigi Razza (oggi Ciaccio-De Lellis) ed il quartiere Pontegrande. D’altronde tale rione era sede del comando tedesco (all’interno di villa Bly) e di una stazione radio della 26ma Divisione Panzer. Solo in questa giornata si ebbero un centinaio di vittime, tra cui 33 soldati italiani facenti parte della divisione Mantova che aveva sede in città e che in quel momento si trovavano all’interno di un rifugio. A seguito mitragliamento morì a Pontegrande anche il giovanissimo soldato: Donato Panaro di 20 anni, nato a Massafra (Taranto) ed appartenente al 9° Reggimento genio telegrafisti. Il suo nome, luogo e causa della morte sono stati trovati in specifici registri. Nell’estate 2014 da parte del socio di Calabria in Armi Salvatore Leone, è stata innalzata una croce in legno all’ingresso di Pontegrande, in sostituzione di quella realizzata negli anni ’50, sicuramente in ricordo delle vittime dei bombardamenti stessi, ed ogni anno vengono ricordati i morti in quelle drammatiche giornate. Commemorare il soldato Panaro a 76 anni dalla sua morte significa ricordare tutte le vittime civili e militari di ogni guerra affinché non cada l’oblio su tali tragici avvenimenti.



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

ULTIMISSIME