chiudi
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
https://www.barlettamotorservice.bmw.it/
http://www.edilservicetalarico.it
https://ruga.hyundai.it/
https://www.facebook.com/VisionOtticaVisus/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.mastriavending.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
CRONACA

Tra politica e musica la Festa Dem di Santa Caterina

Alla presenza di autorevoli personalità quali l’On. Pina Picierno, europarlamentare, l’onorevole Enza Bruno Bossio, membro della Camera dei Deputati, Francesco Severino, sindaco di Santa Caterina dello Ionio

Tra-politica-e-musica-la-Festa-Dem-di-Santa-Caterina
Sabato 31 Agosto 2019 - 17:22

Il 22 Agosto, nella gremita villetta comunale della marina di Santa Caterina dello Ionio, alla presenza di autorevoli personalità quali l’On. Pina Picierno, europarlamentare, l’onorevole Enza Bruno Bossio, membro della Camera dei Deputati, Francesco Severino, sindaco di Santa Caterina dello Ionio, Maria Antonietta De Francesco, segretario del locale circolo PD e Michele Drosi, presidente PD provincia di Catanzaro, si è svolta la festa DEM, sul solco della festa de L’Unità, che quest’anno, seguendo le direttive della segreteria nazionale, ha voluto operare in un discorso più ampio facendo forza sul superamento della storica rivista alla quale la manifestazione faceva riferimento.

L’evento è stato organizzato dal Circolo del Partito Democratico di Santa Caterina dello Ionio, con gli sforzi e il lavoro instancabile della segretaria, del direttivo e di tantissimi simpatizzanti che vedono in questo partito e in questo gruppo di persone sinergico e attivo, la voglia di contribuire fattivamente alla vita politica locale e, perché no, anche nazionale.

La serata è stata introdotta da Chiara Roverati, ragazza sensibile ai temi della politica e simpatizzante del Partito Democratico, la quale si è soffermata tracciando un profilo storico dell’evento ripercorrendone, quindi, le tappe significative. A seguire, è intervenuta Maria Antonietta De Francesco, segretaria del circolo, che si è detta entusiasta, anche per via della situazione nazionale, per l’ottimo funzionamento dei centri di accoglienza attivi a Santa Caterina dello Ionio, comune, fra i tanti, che ha resistito alla campagna anti-migrantes salvinista. Nel suo discorso, ha, inoltre, più volte sottolineato la sinergia piena che lega il circolo all’amministrazione comunale e ai tesserati con i quali la direzione quotidianamente si confronta e interagisce avendo ormai consolidato un rapporto da tempo insturato. “Una comunità come Santa Caterina - ha dichiarato -  anche se piccola e con poche risorse, lavora bene politicamente anche per questo ‘lavoro di gruppo’ con l'amministrazione che i cittadini avvertono come stabile e degno di fiducia”.

Il sindaco durante il suo intervento, ha, invece, tracciato per larghe linee il lavoro amministrativo svolto sinora con riferimento anche ai progetti che nel futuro prossimo si ha intenzione di realizzare, sempre facendo fede al programma amministrativo che guida l’azione di governo. Particolarmente ha fatto riferimento alle risorse per la costituzione di un polo culturale e museale delle arti tra creatività, tradizione e innovazione regionale e la costruzione di un teatro che consentirà a tanti appassionati di cimentarsi in questa importante forma d'arte; alla volontà di ristrutturare la canonica; al lavoro che si sta portando avanti per la valorizzazione del centro Capoluogo; al completamento di strade interpoderali che, consentiranno a tutti (e specialmente alle aziende agricole) di avere collegamenti più celeri e sicuri. Infine, ha anche risposto ad alcuni attacchi selvaggi e portato all’attenzione della comunità, la definitiva risoluzione del problema di approvvigionamento idrico su tutto il territorio Comunale. Anche i giovani hanno trovato spazio nel discorso del primo cittadino: egli si è rivolto proprio alle nuove generazioni esortandoli a partecipare all'azione politica in quanto risorse inesauribili di idee e dinamismo.

Enza Bruno Bossio ha ripreso, invece, le parole della segretaria che ha valorizzato il lavoro dei centri di accoglienza del paese, condannando la politica del terrore messa in atto da Matteo Salvini e ha descritto, mettendo tutti in guardia, a chiare note le nuove tecniche utilizzate dall’ex ministro dell’Interno incentrate sull’odio e violenza verso i migranti disperati che, nel tentativo di fuggire da guerre e lotte intestine e di raggiungere porti sicuri, perdono la vita nel mediterraneo. Ha ribadito e condannato fermamente questi atteggiamenti che rievocano tristi ricordi.

L'amministrazione Severino ed il Circolo del Partito Democratico di Santa Caterina, sono riusciti a creare, però, un rapporto sinergico anche con l'europarlamentare Pina Picierno, ormai punto di riferimento a Bruxelles e interprete di un modo di fare politica che si cimenta con le problematiche dei territori attraverso un'attenzione scrupolosa e attiva. Nel prendere la parola, infatti, ha sottolineato il suo impegno per il Paese e soprattutto per il Mezzogiorno che ancora oggi versa in una difficile situazione.

Una importante novità: Elena Migliaccio ha curato i discorsi per gli amici sordomuti attraverso il linguaggio LIS così da renderli parte integrante dell’iniziativa.

Durante la serata sono stati attivi stand gastronomici e di artigianato locale, mentre al termine del dibattito, è seguita l’esibizione dei Korabattenti.



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

CONTENUTO SPONSORIZZATO
CatanzaroInforma.it

ULTIMISSIME