Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.catanzaroinforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Test Medicina all'Umg, i candidati: 'Non per tutti' (FOTO E VIDEO)

Le prove sono risultate più difficili rispetto all'anno scorso per diversi aspiranti medici e dentisti. Polemiche soprattutto per le aumentate domande di cultura generale: 'Insidiose e inutili'

Test-Medicina-all-Umg-i-candidati-Non-per-tutti-FOTO-E-VIDEO
Martedì 03 Settembre 2019 - 13:10

di Laura Cimino
 

Facce pallide, sorridenti, tese, un po’ provate, un po’ stravolte. Ma anche lunghi abbracci con chi lì fuori aspettava, adrenalina ancora da scaricare, voglia di fumare, di mangiare qualcosa e anche voglia di parlare.

Sono i candidati che stamattina, i primissimi intorno alle 12.40, sono usciti dalle aule dell’Umg dove si sono svolti i test per accedere alle facoltà di Medicina e di Odontoiatria.

Intorno ai mille e seicento in totale quelli che hanno sostenuto le prove stamattina all’università di Catanzaro. Prove sulle quali, lo ricordiamo, vi era particolare attesa viste le novità.

"Che cosa può servire a uno studente di medicina sapere chi è stato l'autore di Assassinio sull'Orient Express? Questa scelta di aumentare le domande di cultura generale rispetto a quelle di logica è stata a mio avviso errata". A parlare così è Michele di Catanzaro, laureato in Scienze Infermieristiche, uno dei 1600 aspiranti che questa mattina ha sostenuto i test all'Università per l'accesso alle facoltà di Medicina ed Odontoiatria. Le prove sono state somministrate  alle 11.

Michele è solo uno dei candidati che ha mostrato perplessità sugli argomenti della prova considerate 'insidiose e inutili'. Con lui c’è anche Mariangela, di Borgia (nella foto insieme). ‘Perché – condivide ianche lei il concetto – tutte queste domande di cultura generale in più rispetto a quelle di logica?’

E’ su questo aspetto che si sono concentrate le polemiche della maggior parte dei candidati. ‘Anche perché – a parlare questa volta è Giorgio di Cosenza – sono state proprio le domande di cultura generale a mio avviso insidiose. Per esempio la politica missilistica degli americani a Cuba negli anni ’60, per dirne una. Ma si sa che spesso con i programmi di storia di scuola superiore non si arriva a approfondire bene quegli anni. Va be’ che c’erano candidati ai test anche nati nel ’69’. In ogni caso questi test li abbiamo trovati difficili come ai tempi di Cambridge’.

 

Logica, mia cara logica. Meno ‘interrogata’ in questi test. ‘E però – questa volta a parlare è Sharon, anche lei candidata di Cosenza – la logica tutti l’abbiamo, e ci possiamo arrivare, mentre così non è per le domande di cultura generale. Gli altri argomenti, tra matematica, fisica, chimica, biologia, sono apparsi anche per Sharon ‘sicuramente per chi ha conoscenze a 360 gradi’.

Davide e Maria (nella foto di apertura) tra i primissimi a uscire confermano in parte questo giudizio. "Sicuramente un esame non per tutti - dice Davide Zerbi  che studia Infermieristica all'Umg- non semplici soprattutto le domande di chimica, fisica e matematica m credo comunque sia andato bene' 'Più domande di cultura generale .-'aggiunge Maria Nucera - 'meno di logica. Secondo me per questo un po' più semplice rispetto all'anno scorso. Il tempo dei cento minuti serviva comunque tutto." è ancora l’opinione di Maria.  

Anche per Jessica che è arrivata da Cosenza con i suoi genitori i test non sono stati semplicissimi. ‘Le domande di logica dell’anno scorso – ha precisato – erano di logica verbale, quest’anno più matematica’. Insomma, i futuri medici e dentisti di domani incrociano le dita. In attesa di sapere i risultati intanto rientrano a casa.



public/img/fotogallery/galleria2019090316262700_0.jpg
public/img/fotogallery/galleria2019090316231100_0.jpg
public/img/fotogallery/galleria2019090316211000_0.jpg
public/img/fotogallery/galleria2019090316183100_0.jpg

ULTIMISSIME