Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CONTENUTO SPONSORIZZATO
http://www.caffeguglielmoshop.it/
https://ruga.hyundai.it/
http://www.audizentrumlamezia.com/Apps/WebObjects/AUDIHub.woa/wa/viewUsedCars?flagAudiPlus=true&theManufacturer=WONoSelectionString&theModel=&theChassis=&theFuelSupply=WONoSelectionString&theRegistrationYearFrom=&theRegistrationYearTo=&theKilometersFrom=&theKilometersTo=&thePriceFrom=&thePriceTo=&sort=Offerta+meno+recente&id=85028&lang=ita
http://www.mastriavending.it/
mailto:commerciale@catanzaroinforma.it
http://www.edilservicetalarico.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.autocurti.it/
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.catanzaroinforma.it
http://www.dasautopoint.it
http://www.catanzaroinforma.it
SPORT

Uesse, a Monopoli un colpo di biliardo che infiamma

Vittoria importante in terra pugliese: Kanoute cannoniere e buone notizie da difesa e centrocampo. Gestione da migliorare

Uesse-a-Monopoli-un-colpo-di-biliardo-che-infiamma
Lunedì 09 Settembre 2019 - 20:14

di Gianfranco Giovene 

Esiste un colpo, nel biliardo all'italiana, detto "rinquarto": la bilia tocca su tre sponde del tavolo, l'ultima la indirizza al centro e se la misura della deviazione è giusta, al millimetro, colpisce in pieno il castello, facendo cadere i birilli e raggiungendo – certo, girandoci un po’ intorno - l'obiettivo. Così, ieri, il Catanzaro è passato sul green di Monopoli: facendo sbattere la bilia delle proprie ambizioni prima sulle sponde dure di due rigori ingiustamente negati e sull'ennesimo miracolo del portiere avversario - quasi un'abitudine, ormai, dopo Bisceglie - per infine trovare la misura giusta, il millimetro esatto, appunto, per assaltare il castello avversario, travolgerlo e conquistarlo con la forza della precisione. L’indirizzo ultimo e decisivo lo ha dato Kanoute ma dietro il colpo messo a segno ieri al “Veneziani” – prima vittoria esterna stagionale - c’è senza dubbio una prestazione corale di alto spessore da parte dei giallorossi. Proprio quello che alla vigilia aveva chiesto Auteri e che, si sapeva, sarebbe stato necessario per avere la meglio di un avversario ostico e ben piantato come quello pugliese.

L'HA VINTA IL CATANZARO – Con la perla di ieri il franco senegalese è salito a quota tre nel pallottoliere delle realizzazioni di casa – identico il bottino di Nicastro – ma a brillare, come detto non è stato solo lui. Continua a colpire la solidità difensiva di quest’undici: anche ieri Martinelli si è rivelato punto fermo e fondamentale della retroguardia e chissà come e cosa si potrà fare quando anche Quaranta si sarà calato a pieno nei meccanismi. Così come positiva è stata la prova di De Risio e Maita in mezzo e di Fischnaller in avanti, interpreti di uno spartito chiaro e netto anche in un contesto di probabile minore brillantezza in manovra rispetto a Bisceglie. Gara non semplice invece per Nicastro, tallonato ed innervosito da De Franco, e per Casoli, partito ancora una volta bene poi domato e spento dalle chiusure laterali degli uomini di Scienza.

GESTIONE FRENETICA – Un piccolo neo, a fine gara, c’è stato e a sottolinearlo è stato lo stesso Auteri parlando di «gestione non perfetta», a tratti «arruffona», dei suoi negli ultimi dieci minuti. Così è stato in campo, secondo il tecnico, tra palloni sciupati e scalate non perfette ma anche in panchina con l’errore di comunicazione nella sostituzione di Casoli che ha poi obbligato ad un repentino riaggiustamento tattico. Nulla capace di inficiare però il risultato, raggiunto con quella maturità e quell’intelligenza che lo scorso anno, in simili contesti, non sarebbe stato scontato vedere. I tre punti consentono di resettare tutto con il sorriso, soffiare sull’entusiasmo della piazza e guidare i lavori di correzione per la settimana che si aprirà domani. Buone notizie, frutto tutte di un bel colpo di biliardo.



ULTIMISSIME