Venerdi, 23 agosto 2019 ore 01:18  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
SANITA' E SALUTE

Asp: grande successo per il progetto 'Luoghi di Prevenzione'

No all'abuso di alcol e fumo. Si ad una corretta alimentazione e attività fisica
Asp-grande-successo-per-il-progetto-Luoghi-di-Prevenzione
Venerdì 28 Novembre 2014 - 13:56

“Luoghi di Prevenzione”, il progetto che si svolge nell’ambito delle attività del Dipartimento dell’ASP di Catanzaro nei distretti di Catanzaro, Soverato e del Reventino-Lametino, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale di Catanzaro, è ripartito con grande successo con il suo programma di sensibilizzazione contro l'uso e abuso di alcol e fumo e a favore della diffusione di una corretta alimentazione come stile di vita.

Il programma, che rientra nel piano Regionale di Prevenzione “GUADAGNARE SALUTE NEGLI ADOLESCENTI”, si rivolge agli studenti degli istituti secondari di I grado.

Tutti gli studenti partecipanti sono accolti a Catanzaro nella sede operativa situata all'interno del Centro Sociale Vinicio Caliò, nel quartiere di Pontepiccolo; a Soverato, nell'Istituto Comprensivo Ugo Foscolo e, nel Reventino, nei locali della Comunità Montana con sede a Soveria Mannelli.

L'iniziativa, attuata grazie al lavoro della Cooperativa Sociale Zarapoti per Catanzaro, dell'associazione Obiettivo Salute per Soverato e dell'associazione Promethes per la zona del Reventino-Lametino, ha come referente-coordinatore il dott. Franco Montesano, con la preziosa collaborazione della dott.ssa Annarita Notaro.

Gli incontri, strutturati in attività laboratoriali, da settembre ad oggi hanno visto il coinvolgimento di circa 500 studenti che sono stati sensibilizzati sulle problematiche relative al fumo e all'alcol e sull'importanza di una corretta alimentazione e attività fisica. Il progetto, che ha riscosso grande interesse e partecipazione da parte degli alunni e dei docenti, prevede anche il coinvolgimento dei genitori dei ragazzi. Il successo di Luoghi di Prevenzione è confermato dal numero sempre maggiore di richieste di partecipazione che pervengono da parte dei dirigenti scolastici.

“Luoghi di Prevenzione” interviene nella fascia di età fra gli 11 ed i 13 anni, una fase della crescita dove si possono già evidenziare determinati comportamenti sbagliati e risulta, quindi, importante intervenire con azioni di correzione.

L’associazione Obiettivo Salute esprime gratitudine, per la sezione di Soverato, ai sindaci per la gentile concessione degli scuolabus che assicurano il trasporto degli alunni.

Per quanto riguarda Catanzaro, la Cooperativa Zarapoti ringrazia l'A.M.C. che ha messo a disposizione una navetta per far raggiungere ai ragazzi la sede di “Luoghi di Prevenzione”, il sindaco Sergio Abramo e il presidente del Consiglio Comunale, Ivan Cardamone, che si sono impegnati per garantire il servizio.

Per il distretto del Reventino si ringraziano: l’UCCP (Unità Complessa di Cura Primaria) nella persona del dr. Franco Esposito, i sindaci del comprensorio per l’uso degli scuolabus, la dott.ssa Grandinetti per la concessione dei locali della Comunità Montana e i dirigenti scolastici che hanno accolto con entusiasmo la proposta di partecipare a questo importante progetto.




ULTIMISSIME