Quantcast

Fare per Catanzaro: dipendenti Asp in attesa di buoni mensa

Il gruppo consiliare: siamo alle solite, il limite è ormai colmo 


Siamo alle solite.I buoni mensa dei dipendenti dell’Asp non vengono ancora erogati. Ritardi inaccettabili, e aggiungiamo che il limite è ormai colmo, anche perché l’umiliazione di dover continuamente chiedere quasi che fosse una “regalia” o una “mancia” fa dimenticare ad altre parti che invece si tratta di un diritto sancito per legge e dal contratto di lavoro dei dipendenti. La denuncia è del Gruppo consiliare Fare per Catanzaro Avevamo invitato il 23/02/18 il 15/03/18 ed il 03/07/18 la direzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro che si è chiusa nel suo silenzio e imbarazzo, a chiarire i dubbi rilasciando una dichiarazione sulla motivazione della mancata erogazione dei buoni pasto ai dipendenti che va avanti da troppo tempo ormai. Ad oggi sembra ancora che la dirigenza sia latitante e la situazione ormai è divenuta insostenibile. Nelle more del confronto da noi richiesto, invitiamo l’azienda ad attivarsi urgentemente affinché sia riattivato tempestivamente il servizio, auspicando che tale insolvenza non sia un segnale di malessere finanziario, ed ancora se ci sono contenziosi o controversie di qualsiasi genere, con la società o ditta fornitrice tali da giustificare l’enorme ritardo accumulato di darcene conto, perché da 15 mesi i dipendenti dell’Asp, non riescono ad ottenere nemmeno i soldi per acquistare un panino. Appare superfluo rammentare che ogni ulteriore ritardo, non fa altro che creare malumore e stato di sfiducia nei confronti di questa ASP, con la possibile conseguenza di creazione di ulteriori contenziosi, con gravi conseguenze sul bilancio aziendale.