Quantcast

In Comune il gruppo di Fiorita presenta due mozioni

Fridaysforfuture  e Catanzaro Beach Smoke Free sono i nomi delle due mozioni presentate in consiglio comunale dal gruppo di Nicola Fiorita


Si chiama Fridaysforfuture una delle mozioni presentata dal gruppo consiliare che fa capo a Nicola Fiorita. Si tratta di una mozione con cui si chiede al Consiglio Comunale di dichiarare lo stato di emergenza climatica ed ambientale. Nel testo della mozione si chiede all’Amministrazione comunale di impegnarsi a collaborare con gli enti preposti affinché il Governo Italiano vari urgentemente un piano per affrontare l’Emergenza climatica e ambientale con misure concrete e immediate. La richiesta è, anche, finalizzata ad impegnare l’amministrazione comunale ad “intraprendere un dialogo istituzionale con gli enti governativi regionali e nazionali, affinché si dia concreta attuazione a provvedimenti, su scala regionale e nazionale, volti alla lotta contro i cambiamenti climatici e alla riduzione delle emissioni di gas serra e del loro assorbimento”.

La seconda mozione, presentata e indirizzata al presidente del Consiglio Comunale Marco Polimeni, si chiama “Catanzaro Beach Smoke Free”. La mozione nasce con l’obiettivo di contrastare i comportamenti degenerativi conseguenti al fumo di sigarette che ledono il diritto di ogni cittadino a godere del benessere offerto dal vivere e soggiornare nell’habitat naturale marino.

I sindaci di alcune città hanno già emanato ordinanze che dispongono il divieto assoluto di fumo lungo la battigia (entro 5/10 mt dall’acqua) ed in acqua.

L’idea, alla base della mozione, è di far sì che il Consiglio Comunale impegni il sindaco e gli assessori  a disporre il divieto di fumo sulle spiagge libere e/o oggetto di concessione nell’area della battigia ed in acqua; a disporre il divieto di gettare rifiuti prodotti da fumo sul suolo e nelle acque, con particolare riferimento alle aree soggette ad una maggiore tutela naturalistica, quali pinete, ville e parchi siti nel territorio comunale; promuovere campagne di informazione e formazione coinvolgendo tutti i soggetti attivi del territorio e la Sieco Sistemi Integrati Per l’Ecologia; ad installare e promuove l’uso di raccoglitori di prodotti di rifiuto del fumo fissi e a distribuire gratuitamente dei posacenere-portacicche tascabili ai bagnanti per invitare i fumatori a non abbandonare le cicche di sigarette sulla spiaggia; ad organizzare giornate straordinarie di pulizia dai prodotti di rifiuto del fumo, di parchi, aree verdi e soprattutto arenili coinvolgendo associazioni e cittadini; a predisporre l’allestimento di aree attrezzate e delimitate all’interno delle quali sarà possibile fumare.

a.b.