Quantcast

Visita in Comune a Catanzaro del console generale di Spagna a Napoli

Accolto dal vicesindaco Cardamone. Sono 300 gli iberici in città

Più informazioni su


Stamattina- scrive  Ivan Cardamone vicensindaco di  Catanzaro e assessore alla Cultura e Patrimonio ho accolto a Palazzo de Nobili il Console generale di Spagna a Napoli, Carlos Maldonado Valcàrcel, giunto a Catanzaro per una visita istituzionale. Nel corso del cordiale colloquio, l’alto diplomatico ha sottolineato i forti vincoli di amicizia e di collaborazione tra la Spagna e l’Italia con particolare riferimento alle regioni del Sud dove si è consolidata la presenza della comunità iberica. Valcàrcel, accompagnato dal console onorario di Spagna Cristina Segura residente a Catanzaro da diversi anni, ha infatti evidenziato che in Calabria vivono circa 300 spagnoli e che l’intenzione è quella di rafforzare i legami istituzionali con il territorio.

“E’ la prima visita ufficiale lontano da Napoli – ha sottolineato il Console – e devo dire che Catanzaro mi ha colpito molto, è una città movimentata e pulita e che si distingue per la sua magnifica collocazione tra mare e montagna ed un importante patrimonio naturalistico”. Ho ringraziato il diplomatico per l’attenzione e sensibilità dimostrata, accogliendo l’invito ad avviare un dialogo con l’Ambasciata spagnola a Roma al fine di porre le basi per una collaborazione nel settore culturale: “La città Capoluogo ospiterà nei prossimi mesi una serie importante di attività, mostre ed eventi di assoluto rilievo, da Bernini a Mattia Preti, che potranno proiettare il Capoluogo al centro dell’attenzione nazionale ed internazionale”.

Più informazioni su