Quantcast

Regionali: Wanda Ferro, Fdi è in forte crescita

Rivolgo un augurio di buon lavoro ai consiglieri eletti, e ringrazio tutti i candidati che hanno contribuito, con impegno e sacrificio, al nostro successo sui territori

Le elezioni regionali hanno decretato la vittoria del centrodestra. Tra i partiti in crescita c’è sicuramente Fratelli d’Italia che conferma, anche in Calabria, il trend nazionale. Abbiamo voluto approfondire questo dato con il coordinatore provinciale del partito, Wanda Ferro.

Qual è il suo bilancio sulla perfomance di Fratelli d’Italia alle ultime regionali?

Fratelli d’Italia si conferma un partito in forte crescita, rispetto alle politiche del 2018 abbiamo più che raddoppiato i voti in Calabria. Con l’11 per cento dei consensi siamo un punto sotto Forza Italia – trainata anche dal candidato alla presidenza – e Lega, un risultato che abbiamo messo in conto avendo fatto delle scelte chiare e nette: nelle province di Catanzaro e Vibo Valentia, ad esempio, in cui rivesto il ruolo di commissario provinciale, abbiamo avuto il coraggio di dire tanti no, e non inserire in lista candidati, tutti rispettabilissimi, che hanno ottenuto migliaia di voti sotto altri simboli. Ciò perché abbiamo voluto dare un segnale di coraggio e di rinnovamento, scegliendo di essere rappresentati da persone che vengono dalla nostra storia ed hanno manifestato la volontà di condividere con noi un percorso.

Di cosa ha bisogno, ora, la nostra regione?

La Regione Calabria ha bisogno di una rivoluzione, la rivoluzione dell’efficienza, della trasparenza e della meritocrazia. Fratelli d’Italia, con i suoi uomini e le sue donne, vuole essere garante di questa rottura con il passato. La frequente presenza di Giorgia Meloni in Calabria durante la campagna elettorale è un segnale di questa responsabilità.

Cosa si sente di dire ai nuovi inquilini di Palazzo Campanella?

Rivolgo un augurio di buon lavoro ai consiglieri eletti, e ringrazio tutti i candidati che hanno contribuito, con impegno e sacrificio, al nostro successo sui territori. Un ringraziamento anche a chi ha lavorato alla definizione delle candidature – Edmondo Cirielli a Reggio Calabria, Luigi Lirangi a Cosenza e Fausto Orsomarso e Crotone – e all’organizzazione della campagna elettorale, ai ragazzi di Gioventù nazionale, e ad una persona a cui sono molto legata, l’on. Michele Traversa, che dietro le quinte è stato un autentico motore della campagna elettorale, sia dal punto di vista politico che organizzativo, e che considero la base solida su cui costruire la crescita di un partito che vuole guardare al futuro tenendo ben salde le proprie radici e la propria identità.