Rinvio rata Tari a Catanzaro, Fi “Dal sindaco Abramo una iniziativa concreta”

"Al Pd basta polemiche è il momento di rimanere uniti"

Più informazioni su

    Nota stampa del gruppo Forza Italia.

    “Il differimento della scadenza del pagamento della prima rata Tari da maggio a dicembre rappresenta la prima risposta concreta che l’amministrazione comunale ha varato per venire incontro ai bisogni di famiglie, operatori e cittadini che stanno subendo una grave crisi a causa dell’emergenza coronavirus. Non avevamo alcun dubbio sull’impegno e la sensibilità del sindaco Abramo nel dare un significativo supporto ai catanzaresi in questa fase difficile che dal punto di vista economico porterà con se preoccupanti strascichi.
    La scelta del sindaco va nella direzione da noi stessi auspicati con la mozione politica, proposta da Forza Italia e votata dall’intero Consiglio comunale lo scorso 1 aprile, attraverso cui era stata condivisa l’opportunità di sospendere e differire le normali scadenze dei pagamenti con l’obiettivo di alleggerire gli aggravi fiscali sulle famiglie. Dilatare i termini significa consentire ai cittadini la possibilità di poter recuperare una, seppur minima, capacità di spesa senza incorrere in sanzioni. L’amministrazione comunale ha preso questa decisione in piena autonomia, nel rispetto delle disposizioni governative, potendo contare sulla stabilità dei propri conti. E anche nell’eventualità di ulteriori benefici per i cittadini, il Comune potrà decidere senza necessariamente aspettare il diktat del Governo. Riteniamo che questa sia la risposta più concreta rispetto alla quale ogni polemica non può che apparire sterile e strumentale.
    Ci riferiamo, in particolare, al comunicato stampa con cui il Pd, oltre a dimostrare di essere distratto nel richiedere provvedimenti che già di fatto erano all’attenzione del sindaco ed approvati dal Consiglio, non fa alcuna menzione dell’impegno messo in campo dall’amministrazione a supporto delle famiglie in difficoltà: la rete solidale per la consegna di alimenti da parte della Protezione civile, l’assistenza a domicilio per anziani e fasce deboli, l’iter per i buoni spesa. In questo momento, tutte le forze politiche dovrebbero restare unite con spirito costruttivo e propositivo, perché siamo difronte ad un’emergenza senza precedenti e chi è al governo della città sta dimostrando di essere in prima linea”.

    Più informazioni su