Catanzaro, tirocini inclusione sociale rivolti a disoccupati: 6 persone hanno aderito

Su 60 figure finanziabili e 145 domande sono state solo 6 le persone che hanno garantito la propria adesione al progetto

Il settore Igiene ambientale del Comune ha attivato le modalità per l’acquisizione del finanziamento regionale finalizzato alla realizzazione di un tirocinio di inclusione sociale rivolto a disoccupati ex percettori mobilità in deroga.
Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente, Domenico Cavallaro, sottolineando come, sulle 145 domande pervenute, siano state solo 6 le persone che hanno garantito la propria adesione al progetto per il quale Palazzo De Nobili, su indicazione del sindaco Sergio Abramo, ha aderito alla manifestazione d’interesse bandita dalla Regione. “Non appena dalla Cittadella avremo le risorse necessarie potremo supportare con queste nuove figure professionali l’azione espletata quotidianamente dagli addetti di Verdidea, società che per conto del Municipio gestisce il verde pubblico”, ha sottolineato Cavallaro ricordando come il Comune sia stato ammesso a finanziamento da parte della Regione. Il tirocinio di inclusione sociale ha la durata di un anno.

“Spiace, tuttavia, che della gran mole di domande pervenute, soltanto una minima parte abbia alla fine accettato di far parte del progetto a fronte di una disponibilità complessiva di 60 figure professionali finanziabili”, ha concluso Cavallaro ringraziando “i 6 nuovi tirocinanti che forniranno un contributo importante nella gestione dei servizi primari connessi al settore ambientale assistendo gli operatori nella cura delle aree a verde della città e dei cigli stradali, nella manutenzione ordinaria e straordinaria di attrezzature ludiche o cimiteri, in piccoli interventi su immobili di proprietà comunale, informazione al pubblico e assistenza amministrativa”.