Tiriolo, Monaca chiede riduzione Tari 2020

Il Consigliere comunale si rivolge al Sindaco per la Tari e altre tasse e/o imposte comunali, oppure il loro eventuale differimento

Con una lettera indirizzata al sindaco Greco, il consigliere comunale Luciano A. Monaca del gruppo “Tiriolo in movimento-Uniti per cambiare” ha chiesto la riduzione della Tari 2020 e il differimento di altre imposte comunali in virtù della situazione contingente legata al Coronavirus.

“Egregio Sig. Sindaco – scrive Monaca – le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 stanno mettendo in ginocchio l’intero tessuto commerciale e produttivo del paese. Sono stati duramente colpiti: bar, ristoranti, pub, pizzerie, commercianti, ambulanti, artigiani, professionisti, autonomi, parrucchieri ed estetiste, palestre, impianti sportivi, nessun escluso insomma”.

“In questo momento così difficile – prosegue – dove famiglie, imprese, professionisti e commercianti stanno vivendo un momento di profonda difficoltà, dobbiamo dare un segnale tangibile di vicinanza alla nostra comunità. Riteniamo quindi si debba compiere ogni sforzo possibile per aiutare chi, in frangenti così critici, sta dimostrando un grande senso di responsabilità”.
Luciano A. Monaca invita quindi il sindaco a prendere in considerazione la Riduzione della TARI 2020 e quella di altre tasse e/o imposte comunali, oppure il loro eventuale differimento.
Ciò “in ragione proporzionale al periodo di durata dell’attuale situazione di limitazione e di chiusura delle attività”.