Quantcast

Catanzaro con Abramo: ‘L’amministrazione conferma correttezza e lungimiranza nella gestione dei conti’

Il commento dopo l'approvazione del bilancio di previsione

“L’approvazione del Bilancio di previsione conferma la correttezza, l’oculatezza, la lungimiranza dell’amministrazione guidata da Sergio Abramo nella gestione dei conti pubblici”.
Lo hanno affermato i consiglieri e l’assessore del gruppo Catanzaro con Abramo, Rosario Mancuso, Demetrio Battaglia, Carlotta Celi, Enrico Consolante, Luigi Levato, Filippo Mancuso, Giuseppe Pisano, Fabio Talarico e Franco Longo.
“Anche se il governo ha rinviato la scadenza per l’approvazione del Bilancio, in considerazione dell’emergenza Covid, l’amministrazione guidata da Sergio Abramo ha voluto dare un segnale forte e chiaro ai suoi cittadini e a tutte quelle imprese che lavorano con la PA. Insomma, avremmo potuto aspettare e rimandare, trincerandoci dietro l’emergenza, ma abbiamo scelto di fare il contrario, tornando in aula per votare un fondamentale documento di programmazione che potesse rappresentare un punto fermo – perché di questo si tratta – per l’attività quotidiana di noi tutti. Il Bilancio – hanno aggiunto – non è mai un atto scontato, a maggior ragione in una fase molto delicata e complessa come questa, e per tale motivo riteniamo sia stato altrettanto importante dimostrare con i fatti l’attenzione della politica. Riteniamo si tratti dell’ennesima pagina di buona amministrazione in una fase che vede molti enti locali in sofferenza anche sul piano del pagamento ai fornitori. Non è il caso di Catanzaro e, va detto, non è lo è mai stato da quando Abramo è ridiventato sindaco”.
Il gruppo Catanzaro con Abramo ha poi sottolineato: “È stato un gesto di estrema responsabilità da parte della maggioranza, e intendiamo ringraziare non solo il sindaco Abramo, che in qualità di assessore al Bilancio ha fortemente voluto che si votasse il documento di programmazione economico-finanziaria come se non ci fosse la crisi, ma anche tutti i dipendenti del settore Risorse finanziarie e il dirigente Costantino, per l’ottimo lavoro svolto”.
“L’approvazione del Bilancio – hanno proseguito – permetterà al Comune di spalmare i mutui della Cassa depositi e prestiti che verranno rimodulati in considerazione dell’emergenza, e fa il paio con il rinvio della prima rata della Tari, slittata da maggio a dicembre, oltre che con il costante lavorio che dovrebbe consentire, sempre su input del sindaco, pure lo spostamento della Tosap per aiutare commercianti e ristoratori, fra le categorie più colpite dalla crisi economica. Governare nonostante l’emergenza, e governare in emergenza, sono due facce della stessa medaglia di un’amministrazione di cui siamo fieri di far parte”.