Quantcast

Ordinanza Santelli, protesta sindaci, Zicchinella: “Non è presa di posizione politica”

Il primo cittadino di Sellia: "Fronte comune contro la pandemia"

Più informazioni su

No alla strumentalizzazioni. All’indomani della clamorosa protesta di quasi tutti i sindaci della provincia di Catanzaro contro l’ordinanza regionale di aprire in Calabria, seppur con limitazioni, bar e ristoranti, il sindaco di Sellia e consigliere provinciale Davide Zicchinella profferisce parola per spiegare la ratio della mobilitazione di tantissimi comuni calabresi: non si è protestato per una fazione, ma per una nazione.

Scrive in una nota stampa il pediatra prestato alla politica: “ La protesta dei Sindaci calabresi contro la precipitosa, solitaria e notturna ordinanza della Presidente  Regionale non si può derubricare a semplice polemica politica di parte. La scorsa settimana, la gran parte dei sindaci di Catanzaro, me compreso, ha sottoscritto la proposta seria e costruttiva dell’on. Wanda Ferro di realizzare un centro Covid a Catanzaro. E non eravamo mica tutti di Fratelli d’Italia. Si è mosso un fronte comune e trasversale animato dalla necessità di garantire la salute dei cittadini, da una parte, e l’ordinata e necessaria riapertura degli esercizi commerciali interessati dall’altra. Nessuno più di noi Sindaci ha il polso della situazione. Consultare i vertici regionali delle nostre organizzazioni più rappresentative sarebbe utile quanto necessario. Un fatto è ormai acclarato, la gran parte di Noi Sindaci, a prescindere da appartenenze e simpatie politiche, è riuscito a costruire un fronte comune che  nessuno riuscirà a disgregare. Sempre per Il bene di tutti. “

I sindaci calabresi chiedono udienza per fronteggiare insieme un nemico comune che fa paura anche se invisibile: la pandemia.

 

Più informazioni su