Quantcast

Tornano i vitalizi in Calabria, Di Maio: “Surreale, legge da abolire”

Il capo della Farnesina sottolinea l'impegno dei territori e dei presidenti regionali in questo periodo, quasi a voler fare un richiamo alla governatrice Santelli

“Mentre i cittadini hanno serie difficoltà economiche e le imprese sono colpite duramente dalla crisi, la regione Calabria reintroduce il vitalizio. Davvero surreale”. Anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio critica aspramente la scelta tutta calabrese di reintrodurre i vitalizi per i propri consiglieri regionali grazie ad una legge approvata a Palazzo Campanella in pochi minuti all’unanimità. Lo fa attraverso un post su Facebook.

“Leggo – ha aggiunto Di Maio – di consiglieri regionali che adesso vorrebbero tornare sui propri passi. Bene, abolite subito questa legge. La politica deve dare il buon esempio. E se non riesce a farlo in una situazione del genere, allora significa che non lo farà mai più”.

Il capo della Farnesina, poi, sottolinea l’impegno dei territori e dei presidenti regionali in questo periodo, quasi a voler fare un richiamo alla governatrice Santelli: “Non smetterò mai di sottolineare l’impegno delle regioni e dei propri governatori. Più di tutti sono stati sul campo, affrontando con il massimo sforzo questa emergenza. Però non posso rimanere in silenzio davanti a una cosa del genere”.

Intanto mercoledì prossimo il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini, ha convocato una seduta straordinaria a Palazzo Campanella per abrogare la legge “incriminata”. La sua cancellazione, infatti, sarà l’unico punto all’ordine del giorno.